Serie A Femminile: il Verona gioca contro il Pordenone, il Napoli sfida il Como

Dopo la breve sosta natalizia riprende questo sabato il campionato di Serie A femminile con le gare dell’ultima giornata del girone di andata. E riprende con due “big” pronte a tutto pur di continuare a trovarsi nella zona che conta della classifica.

Il Verona affronta in casa il neo-promosso Pordenone, e l’intento (abbastanza ovvio) di Gabbiadini e compagne è quello di tornare alla vittoria dopo l’immeritata sconfitta di rigore subìta sul campo della capolista Torres, un risultato che ha allontanato irrimediabilmente le gialloblù dalla corsa scudetto e complicato il cammino verso la zona Champions.
La formazione scaligera sarà ancora ampiamente rimaneggiata con la svedese Maria Karlsson che potrebbe aggiungersi alla lunga lista delle infortunate ma con il ritorno di Carolina Pini.

Ecco come vede la sfida mister Renato Longega:

Ho osservato il Pordenone nella gara con il Mozzecane e devo dire che si tratta di una buona squadra. Dovremo scendere in campo al massimo delle nostre attuali possibilità per non incorrere in brutte figure. Abbiamo molte assenze, ma spero di recuperare qualche elemento. In ogni caso chi scenderà in campo dovrà mantenere sempre alta la concentrazione e dare il massimo.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Cristiana Girelli:

Giochiamo in casa e non è detto che possa essere un punto a nostro favore perché probabilmente le nostre avversarie si chiuderanno e non sarà facile per noi attaccanti trovare spazi in area. Sarà importante l’apporto del nostro pubblico che speriamo accorra numeroso a sostenerci in queste tre gare casalinghe consecutive.

Il Napoli Carpisa Yamamay invece dovrà affrontare una trasferta molto impegnativa contro il Como, squadra a due sole lunghezze dalle partenopee.

A disposizione del tecnico napoletano Marino ci sarà l’intera rosa, compresi i due nuovi acquisti, la giapponese Emi Yamamoto e Veronica Privitera, con la solita eccezione del centravanti Penelope Riboldi, che sta recuperando dopo l’intervento ai legamenti del ginocchio. La formazione titolare, come al solito, sarà scelta solo poco prima dell’inizio dell’incontro per valutare al meglio lo stato di forma delle ragazze.

Ecco come vede la sfida mister Peppe Marino:

Andiamo a Como per iniziare bene il nuovo anno. Giocheremo su un campo dove tutte le squadre finora hanno trovato difficoltà, ma abbiamo dimostrato il nostro valore in questa prima metà del campionato. Andremo a Como con grande rispetto per le nostre avversarie, ma senza paura.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile. Email: spellone@mondosportivo.it