Delio Rossi: “Le gerarchie si azzerano quando c’è un cambio di guida tecnica”

Delio Rossi, durante la conferenza stampa, ha parlato della dura sfida contro la Juventus: “Pirlo è un giocatore particolare, marcarlo a uomo potrebbe non essere la soluzione migliore perché lui, non essendo un ragazzino, si va andrebbe a scegliere la posizione ideale. E poi non posso giocare a uomo come Bearzot che ha messo Gentile su Maradona. Di sicuro terremo i bianconeri in considerazione, hanno giocatori in grado di fare la differenza, ma mi auguro che anche loro abbiano un po’ di preoccupazione di fronte a noi”.

Sul suo lavoro dichiara: “Le gerarchie si azzerano quando c’è un cambio di guida tecnica. Io non ho in assoluto i titolari e le riserve: è il campo che mi dice chi deve giocare. Che io vinca con Palombo o Icardi o il ragazzino della Primavera a me non può fregare di meno. L’importante è che vada bene la Sampdoria e i ragazzi lo sanno: va dentro chi mi dà qualcosa in più, gli altri stanno fuori. Palombo? Sto facendo delle prove. Se giochiamo con la difesa a tre mi serve uno che sappia uscire con la palla. Mi piacciono i difensori che prima difendono ma se sanno fare entrambe le cose è ancora meglio. Lui ha tecnica, esperienza e l’ha già fatto in passato. Krsticic? Mi sembra un giocatore che sa giocare a pallone. Non lo vedo esterno, può fare il centrale o il laterale di centrocampo. Fantasista? È un ruolo che non esiste. Silvan è un fantasista. Non è ancora caratterizzato al cento per cento, lui come altri. Il mio lavoro è trovare loro una collocazione”.

Delio Rossi infine ha parlato anche di mercato: “La società mi ha chiamato e mi ha detto: cerca di sistemare meglio possibile il materiale che hai a disposizione. Penso che nel momento in cui ci servissero uno o due giocatori, non si tirerebbe indietro. Adesso, in fondo, chi vai a comprare? Uno che non gioca da un’altra parte, uno straniero che non sa la lingua o uno che gioca titolare in un’altra squadra a cui devi dare un sacco di soldi. Devo conoscere meglio i giocatori per avere un’idea precisa: così vedremo se investire il tesoretto in un ruolo specifico o se rendere la rosa più omogenea”.

Alla fine della conferenza stampa è stata diramata anche la lista dei convocati. Non inserito Pozzi per un risentimento muscolare:

Portieri: Berni, Da Costa, Romero.

Difensori: Berardi, Castellini, Costa, De Silvestri, Gastaldello, Mustafi, Poulsen, Rossini.

Centrocampisti: Krsticic, Munari, Obiang, Palombo, Poli, Renan, Tissone.

Attaccanti: Eder, Estigarribia, Icardi, Savic.

 

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it