Allegri: “Le gare dopo la sosta sono sempre molto pericolose”

Massimiliano Allegri non si fida della gara apparentemente facile contro il Siena: “La gara dovrà essere attenta, le gare dopo la sosta sono sempre molto pericolose. Nonostante lo stop della squadra a Roma abbiamo fatto molti punti. Ora dobbiamo ripartire ma non sarà facile perché sono una buona squadra e fanno molto bene la fase difensiva. Inoltre il mercato può distrarre alcuni di noi”.

Il tecnico si è soffermato anche sul mercato: “Pato? Il Milan ha perso un giocatore importante. Ha sempre fatto gol, poi purtroppo è stato falcidiato dagli infortuni. Ha le qualità per riprendersi, spero possa stare bene fisicamente. Robinho aveva il desiderio di tornare in Brasile già da quest’estate. Adesso deve ritrovare la testa giusta e la giusta condizione fisica, visto che erano 20 giorni che non si allenava. Stanotte la trattativa è saltata e quindi è un calciatore del Milan. Per quello che mi risulta resterà fino a giugno. Nuovi acquisti? Siamo in 31, quando siamo così tanti aggiungere giocatori non serve. La società sa che prima dobbiamo vendere. Chi ha esigenze di giocare andrà via”.

Infine una battuta su Boateng e i fatti a Busto Arsizio: “Non ho avvertito il disagio. E’ stato uno sfogo dettato dall’amarezza, credo che sia tutto rientrato. Non credo che voglia andare via dal Milan, perché lasciare questo club non piace a nessuno. Negli stadi dobbiamo solo guardare l’evento sportivo. Dobbiamo togliere le barriere dagli stadi, siamo nel 2013 e dobbiamo progredire. Occorre prendere decisioni importanti, anche per dare esempio ai più piccoli”.

 

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it