Sci femminile: a Zagabria brilla la giovane Shiffrin

Mikaela Shiffrin bissa il successo ottenuto a dicembre in Svezia, andando a vincere lo slalom speciale di Zagabria. La giovanissima statunitense si conferma astro nascente e futura promessa in questa disciplina; una talento impeccabile che non si è fatta intimorire dagli errori eccellenti delle rivali, regalando un nuovo successo agli Stati Uniti, orfani della Vonn. Le uniche difficoltà odierne per la ragazzina statunitense sono arrivate nel corso della premiazione con una bottiglia di spumante talmente ostile da obbligare l’intervento degli organizzatori.

La notturna di Zagabria non ha sorriso alle big. Fa notizia l’inforcata di Tina Maze che per la prima volta in stagione non riesce a portare a termine una prova; la slovena,però, resta saldamente in testa in classifica generale di Coppa del mondo. Male la Zuzulova, protagonista a sorpresa a Semmering e nel parallelo di Berlino, ma vittima quest’oggi di un errore che l’ha fatta finire oltre i 10” di distacco. Amarezza per i colori azzurri; l’ottimo settimo posto in 1a manche ottenuto da Irene Curtoni è sfumato nella prima parte della seconda discesa dove l’azzurra ha perso tutto il suo vantaggio, chiudendo la gara al 19° posto.

SLALOM SPECIALE Zagabria (Croazia)
1 Shiffrin
2 Hansdotter
3 Myelzinski
4 Loeseth
5 Mougel

CLASSIFICA GENERALE
1 Maze 1139 pt
2 Hoefl-Riesch 687 pt.
3 Zettel 597 pt.
4 Fenninger 450 pt.
5 Rebensburg 431 pt.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it