Speciale Calciomercato: Milan

Aggiornato al 31/01/2013 ore 20.00

Balotelli. Non servono tanti giri di parole. Il Milan, dopo aver fatto cassa vendendo Pato al Corinthians, ha sferrato l’affondo decisivo e ha dato una svolta al suo mercato di gennaio. Preso SuperMario dal City per 20 milioni più 3 di bonus: mai i rossoneri avevano speso tanto nel mercato di gennaio.

Oltre a Pato e Balotelli, il mercato del Milan ha visto anche l’arrivo di Zaccardo dal Parma, a cui è stato girato Mesbah a titolo definitivo e Strasser in prestito. Con il Genoa è stato definito lo scambio di comproprietà alla pari tra Acerbi e Constant, con il primo che torna ad essere tutto rossoblù e il secondo che diventa per metà rossonero.
Infine, dopo aver acquisito la metà di Saponara dall’Empoli (con il giocatore in arrivo a giugno), nelle ultime ore il Milan si è assicurato anche il giovane difensore polacco Salamon, proveniente dal Brescia. In uscita salutano Milanello Emanuelson, in prestito sei mesi al Fulham, e Carmona, prestato al Saragozza, mentre è stata ceduta al ChievoVerona anche la restante metà di Paloschi.

ACQUISTI: Filkor (c – Bari, FP), Innocenti (c – Pro Vercelli, FP), Zaccardo (d – Parma), Balotelli (a – Manchester City), Salamon (d – Brescia)

CESSIONI: Pato (a – Corinthians), Calvano (c – Hellas Verona), Innocenti (c – Estudiantes), Filkor (c – Pro Vercelli, P), Valoti (c – Albinoleffe), Mesbah (d – Parma), Strasser (c – Parma, P), Acerbi (d – Genoa), Emanuelson (c – Fulham, P), Carmona (c – Saragozza, P)

PROBABILE FORMAZIONE: (4-3-3) Abbiati; De Sciglio, ZACCARDO, Mexes, Constant; Montolivo, Ambrosini, Boateng; Niang, BALOTELLI, El Shaarawy.

Condividi
Twitter addicted, vive di calcio. In campo è convinto di essere Pirlo, ma in realtà è un Carrozzieri qualunque. Per lui il trequartista è una questione di principio. Email: fmariani@mondosportivo.it