Speciale Calciomercato: Lazio

Aggiornato al 31/01/2013 ore 20:00

C’è rammarico in casa Lazio: il colpo di fine mercato era Felipe Anderson, centrocampista offensivo del Santos. Il calciatore, però, non è arrivato: colpa di un mancato accordo con il fondo. Per questo si sono dilungate le trattative e l’affare è saltato. I biancocelesti avevano chiuso per il 70% del cartellino con un costo del cartellino pari a 7,5 milioni di euro. Il 30%, invece, sarebbe rimasta in mano al “fondo”, causa del mancato arrivo. L’affare, comunque, dovrebbe chiudersi per il prossimo giugno. Si è ufficializzato l’arrivo di Pereirinha dallo Sporting Lisbona, esterno di centrocampo adattabile anche a terzino.

Sul fronte cessioni non si è riusciti a piazzare i calciatori in esubero, o almeno non tutti. Sul gong sono andati via Luciano Zauri e Giuseppe Sculli, entrambi al Pescara. Il primo si trasferisce a titolo definitivo, il secondo con la formula del prestito. Va fin da oggi all’Inter il portiere Carrizo: prestito gratuito, poi scadenza di contratto per l’argentino e firma con il club nerazzurro. Tiene banco il caso Zarate: saltato il passaggio alla Dynamo Kiev con cui il calciatore aveva trovato già l’accordo. Per l’attaccante la colpa è del presidente Lotito, attaccato tramite Twitter.  Non si sono riusciti a piazzare nemmeno Kozak e Stankevicius, entrambi alla Dynamo Mosca per un totale di 6 milioni di euro.

ACQUISTI: Pereirinha (d – Sporting Lisbona)

CESSIONI: Matuzalem (c – Genoa), Rocchi (a – Inter), Cinelli (c – svincolato), Mendicino (a – Como), Scaloni (d – Atalanta), Zauri (d – Pescara, D), Sculli (a – Pescara, P), Carrizo (p, Inter, P)

PROBABILE FORMAZIONE: (4-1-4-1) Marchetti; Konko, Biava, Dias, Radu; Ledesma; Gonzalez, Mauri, Hernanes, Candreva; Klose.

Condividi
Twitter addicted, vive di calcio. In campo è convinto di essere Pirlo, ma in realtà è un Carrozzieri qualunque. Per lui il trequartista è una questione di principio. Email: fmariani@mondosportivo.it