Premier League, 21/a giornata: volano City e United, bene il Tottenham

Primo dell’anno, 21esima giornata di Premier League e si riparte lì dove si era finiti: vincono Manchester UnitedManchester City e il campionato è sempre di più un discorso a due (in attesa del Chelsea, di scena domani sera).

Dzeko Manchester CityLo United vince a Wigan 4-0, praticamente senza il minimo patema. Una doppietta di Hernandez e una di van Persie chiudono facilmente la pratica in favore degli uomini di Sir Alex Ferguson e per i Latics non c’è nulla di positivo, con appena 3 tiri in porta in tutta la gara e un gol annullato a Kone (sul punteggio di 0-2) per fuorigioco. I 3 punti così ottenuti mantengono la parte rossa di Manchester agevolmente in vetta al campionato, ma il distacco dal secondo posto non cambia, con il Manchester City che batte 3-0 lo Stoke all’Etihad Stadium.

Anche per gli uomini di Mancini la gara va in discesa, soprattutto nella ripresa, dopo che Zabaleta trova il vantaggio dei suoi appena prima dell’intervallo. Nel secondo tempo un gol di Dzeko e un rigore trasformato da Aguero assicurano la vittoria per i padroni di casa. Per lo Stoke City, invece, è appena la quarta sconfitta in campionato e la posizione di classifica resta comunque confortevole.

Nell’anticipo dell’ora di pranzo, il Fulham vince a sorpresa 2-1 sul campo del West Bromwich Albion, in una gara non bella, con molti errori nelle giocate e i Baggies molto confusionari. Il Fulham, dopo aver chiuso il primo tempo in vantaggio grazie al gol di Berbatov (suo il primo gol della Premier League nel 2013), subisce il pari in avvio di ripresa e rischia di andare sotto per ben due volte con Lukaku e Gera (quest’ultimo praticamente a porta vuota) fermati dal palo. E proprio nel momento migliore dei padroni di casa, il gol di Kacaniklic riporta i 3 punti in casa Fulham per quella che è soltanto la loro seconda vittoria esterna in stagione.

Il West Ham ritrova ossigeno con la vittoria interna per 2-1 contro il Norwich, in una sfida messa subito sui binari giusti dalle reti di Noble e O’Brien nella prima mezz’ora di gioco, mentre lo Swansea strappa un pareggio miracoloso al 95′, 2-2 contro l’Aston Villa. Per i cigni un buon avvio con il vantaggio di Routledge, ma un prosieguo di gara all’insegna dell’autocompiacimento fa rientrare in gioco il Villa che rimonta fino al gol dell’1-2 di Benteke su rigore, all’84’. C’è però ancora tempo per un late drama (colpo di scena finale, ndr) quando, al quinto minuto di recupero, Danny Graham trova il gol del 2-2 finale, mantenendo lo Swansea all’ottavo posto in classifica e negando al Villa un inizio di anno positivo, dopo le ultime disastrose sconfitte in campionato.Michael Dawson Tottenham

Piuttosto autorevole, invece, la vittoria interna del Tottenham, 3-1 sul ReadingWhite Hart Lane. A sorpresa passano in vantaggio i Royals con Pogrebnyak dopo 5 minuti ma, alla lunga, la qualità dei padroni di casa viene fuori. Quasi immediato il pareggio di Dawson, Adebayor porta in vantaggio gli Spurs in avvio di ripresa e, nel finale, Dempsey chiude i conti, dopo che Lloris aveva appena salvato il vantaggio con una prodezza ancora su Pogrebnyak.

In serata passo falso dell’Arsenal, che non va oltre l’1-1 a Southampton. In realtà i padroni di casa sono quelli a cui il risultato va più stretto, dopo un primo tempo dov’erano passati meritatamente in vantaggio con l’ex-Bologna Ramirez, chiuso però in parità per lo sfortunato autogol di Do Prado. Nella ripresa ancora Saints migliori in campo e vicini al gol almeno in un paio di occasioni ma Szczesny salva i Gunners. Arsenal senza idee e il punticino serve soltanto a restare in quinta posizione, a -4 dal Chelsea (che ha una gara giocata in meno) e -5 dal Tottenham. Per il Southampton il pareggio è invece utile a restare a galla tra salvezza e zona retrocessione, agganciando il Wigan e restando a -1 dall’Aston Villa.

Martedì 1 Gennaio
WBA-Fulham: 1-2 (39′ Berbatov (F), 49′ Lukaku (W), 58′ Kacaniklic (F))
Manchester City-Stoke City: 3-0 (42′ Zabaleta, 56′ Dzeko, 74′ rig. Aguero)
Swansea-Aston Villa: 2-2 (9′ Routledge (S), 44′ Weimann (A), 84′ rig. Benteke (A), 90’+5 Graham (S))
Tottenham-Reading: 3-1 (5′ Pogrebnyak (R), 10′ Dawson (T), 51′ Adebayor (T), 79′ Dempsey (T))
West Ham-Norwich: 2-1 (3′ rig. Noble (W), 26′ O’Brien (W), 90′ Martin (N))
Wigan-Manchester United: 0-4 (36′ e 64′ Hernandez, 43′ e 88′ van Persie)
Southampton-Arsenal: 1-1 (34′ Ramirez (S), 41′ aut. Do Prado (A))

Mercoledì 2 Gennaio
Chelsea-QPR
Liverpool-Sunderland
Newcastle-Everton

PER CONSULTARE LA CLASSIFICA DELLA PREMIER CLICCA QUI

Condividi
Torinese, classe 1983. Da piccolo voleva vedere Wembley e il Maracanã, gli manca ancora il secondo. Toro e Arsenal nel cuore, sta fra un tackle di Gilberto Silva e Tony Adams che chiama il fuorigioco.