MondoPallone Racconta… L’alfabeto del 2012

Al termine di un anno carico di eventi da ricordare, imprese pallonare, volti giá noti e nuove scoperte, proponiamo nel nostro ultimo appuntamento del 2012 un semplice alfabeto. Un piccolo scrigno che racchiude tutto ció che questo lasso di tempo ci lascia in eredità. Buona lettura e… buon 2013 a tutti i “seguaci” di Mondo Pallone!

A come Abidal
Il difensore francese del Barcellona ha sconfitto il tumore al fegato che lo aveva fermato per la seconda volta. Da applausi.
B come Balotelli
Esplode a Euro 2012 grazie alla fiducia di Prandelli. I tabloid ne seguono con bramosia la pessima fama fuori dal campo.
C come Cresta

La riconoscibile acconciatura di El Shaarawy sta accompagnando il Milan verso la risalita a suon di gol.
D come Drogba
Trasforma il penalty decisivo che regala la Champions al Chelsea: il suo non poteva essere addio piú bello.
E come Euro 2012
L’evento dell’anno é stato un successo per gli organizzatori. Buon livello tecnico complessivo. Steccano i padroni di casa.
F come Furie Rosse
Gli iberici entrano nella storia confermandosi sul trono d’Europa subendo un solo gol nel torneo. 4-0 all’Italia in finale.
G come Good Luck Alex
Del Piero si congeda dalla Juventus e dall’ Italia con lo scudetto. Vola in Australia per una nuova sfida a Sydney.
H come Hillsborough
La tragedia che nel 1989 causò tantissime vittime ha visto riaprire il processo per stabilire i veri colpevoli.
I come Ibrahimovic
Topscorer in Serie A, lascia il Milan per il PSG dopo un buon Europeo con la Svezia. Riuscirà a conquistare Parigi?
J come Juventus
I bianconeri di Conte trionfano in campionato da imbattuti e chiudono anche il 2012 al comando della classifica.
K come Klopp
Il giovane tecnico del Borussia Dortmund guida i gialloneri al secondo scudetto di fila.
M come Montpellier
Il club vince il primo campionato della sua storia con René Girard in panchina e i gol del capocannoniere Olivier Giroud.
N come 94º
É il minuto in cui cambia la storia del Manchester City: Aguero segna il gol-thrilling che vale vittoria e campionato sul filo di lana.
O come Oro Il Messico trionfa alle Olimpiadi di Londra, scatenando pazzi festeggiamenti in patria.

P come PSG
Grazie ai sontuosi investimenti di Al-Khelaifi, i parigini sognano di vivere momenti di gloria in patria ed in Europa.
Q come Quanti gol!
46 é il numero di reti, pazzesco, realizzato da Cristiano Ronaldo nella Liga. Peccato che Messi arrivi a 50!
R come Record
L’egiziano Ahmed Hassan diventa il giocatore con piú presenze internazionali: ad oggi é a quota 184.
S come Scommesse
L’ennesimo capitolo che ha colpito il calcio italiano ne ha accentuato la giá esigua credibilità.
T come Tito
Vilanova, subentrato al glorioso Guardiola alla guida del Barcellona, lotta contro un tumore. Forza!
U come Ultimo Saluto
É stato un anno in cui sono scomparsi tanti protagonisti, ne ricordiamo alcuni: Giorgio Chinaglia,bomber della Lazio Campione d’Italia 1974. Antonio Ghirelli ed Alfredo Provenzali, giornalisti che hanno dato penna e voce al calcio. Lo sfortunato Piermario Morosini, deceduto durante un incontro di Serie B. Le leggende d’Africa Rashidi Yekini, Mahmoud El-Gohary, Jules Bocandé e Théophile Abega. Il guru del calcio greco Alketas Panagoulias. Il portiere del Brasile mondiale a Mexico 70, Félix. L’imprenditore che portó Zico all’Udinese, Lamberto Mazza. Il biondo Helmut Haller, tre volte scudettato con Bologna e Juventus. Aldo Maldera, terzino col vizio del gol.
V come Vicente
Del Bosque entra nel mito guidando la Spagna sul tetto europeo dopo quello iridato.
Z come Zeman
Il boemo rilancia la sua carriera vincendo la Serie B con il Pescara dei giovani e guadagnandosi il ritorno alla Roma.

Condividi
Cagliaritano, classe '81. Pazzo per Brera, Guerin Sportivo e Panini. Da anni membro di MP: principalmente ed inevitabilmente, per scrivere sulla storia del calcio. Italiano ed internazionale. Email: fornano@mondosportivo.it