Esibizione Abu Dhabi, a casa Murray, Ferrer già in spolvero

E’ ufficiosamente partita la stagione 2013 di tennis maschile. Come d’abitudine il Mubadala Championship di Abu Dhabi ha aperto le danze, e come al solito il parco di giocatori è di livello altissimo. Escludendo la new entry dell’ultimo minuto Nicolas Almagro, ci sono solo top ten.

Ha però immediatamente deluso il campione olimpico in carica Andy Murray; opposto al coriaceo serbo Janko Tipsarevic il britannico ha mostrato una forma ancora precaria (già da domenica lotterà per difendere il titolo di Brisbane) e troppi errori non gli hanno consentito di avere la meglio sul suo avversario, alla prima partecipazione a questa manifestazione. Murray vinse questo torneo alla prima edizione, nel 2009, battendo sia Federer che Nadal.

Nella seconda partita di giornata Ferrer ha surclassato Berdych. Il ceco non è mai stato in partita ed è parso ancora decisamente imballato. Dall’altra parte lo spagnolo pare non sentire il passare degli anni, l’importanza del torneo o il periodo della stagione: lucido nelle scelte, atleticamente perfetto, si permette anche qualche tocco di fino.

Curioso fatto in avvio di giornata: dopo un solo quindici infatti era cominciato a piovere, segno che questa sarà un’annata dove la pioggia condizionerà molti tornei?

Domani si giocheranno le semifinali. Apre le danze la sfida tra Djokovic e Ferrer, alle 12; a seguire Tipsarevic-Almagro

Janko Tipsarevic (Srb) b. Andy Murray (Gbr) 6-3 6-4

David Ferrer (Esp) b. Tomas Berdych (Cze) 6-2 6-4

Condividi
Grande appassionato di calcio russo, tifoso dello Zenit San Pietroburgo. Estimatore del calcio giocato nei luoghi meno nobili e più nascosti, preferirebbe vedere un Torpedo-Alaniya rispetto a uno Juventus-Milan. Email: mbraga@mondosportivo.it