Quelli che scendono in campo a Natale

Siamo a Natale e il calcio europeo, quello dei principali campionati del vecchio continente, si ferma doverosamente per un giorno per poi tornare protagonista il giorno di Santo Stefano con la Premier League e da quest’anno, in versione inedita, la Serie B italiana.

Non sarà, però, un Natale totalmente privo di partite; giocheranno, infatti, i tornei in quelle zone del mondo di religione non cattolica come i paesi del Medio Oriente, Israele o la zona asiatica. In Azerbaijan c’è spazio addirittura per il derby di Baku tra l’Inter e il Neftci, compagine che abbiamo conosciuto di recente in Europa League contro i nerazzurri di Stramaccioni. Sarà l’ultima gara del campionato azero prima della dovuta pausa invernale. Derby anche a Beirut, in Libano, tra il Nejmeh e il Safa, capolista indiscussa della Premier League libanese. La lista di chi scenderà in campo si allunga poi con una serie di match in Oman, Marocco, India, Pakistan, Iran e persino nel settore giovanile della Turchia. Nel pomeriggio prevista pure un’amichevole internazionale tra le nazionali degli Emirati Arabi Uniti e dello Yemen.

Il Natale non ferma, invece, la NBA. Tre partite sotto l’albero tutte da seguire per i vari appassionati che potranno digerire il pranzo natalizio tra le magie degli assi del basket professionistico statunitense. Si comincia alle ore 18.00 con i Celtics nella tana dei Nets, si prosegue con l’appuntamento più atteso di oggi: la sfida tra Lakers e Knicks; infine chiusura con i campioni dei Miami Heat contro i Thunder, rivincita della finale della scorsa stagione.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it