Del Piero: “Il mio 2012 è stato straordinario, indimenticabile”

Alessandro Del Piero, attreverso il suo sito ufficiale, ha voluto fare un bilancio del suo 2012 e fare gli auguri a tutti i suoi tifosi. Ecco la lettera intregrale:

È arrivato, finalmente! Prima di scambiarci gli auguri, alcuni appunti sparsi raccolti in questi giorni, aspettando il Natale…

Natale in Australia… Eh sì, il mio primo Natale down under. E dunque un Natale strano, al caldo. A dire il vero mi è capitato anche altre volte, in vacanza, di trascorrere il Natale sopra i trenta gradi, ma mai di passare tutto il periodo che precede le Feste in un posto così, con la gente in spiaggia e l’albero di Natale a due passi, con i passanti in pantaloncini corti di fronte alle vetrine addobbate. E’ una sensazione strana ma anche qui l’atmosfera natalizia che si crea è altrettanto magica.

La sensazione che avverto più forte in questi giorni, e che mi fa stare bene, mi riporta all’idea di famiglia, che in fondo è un sogno realizzato. Secondo me a Natale questo concetto assume un significato ancora più forte. Anche adesso che sono qui a Sydney, lontano da casa, da Torino e dall’Italia. Le tradizioni e i ricordi ti portano indietro nel tempo e la voglia di farsi gli auguri, di condividere anche solo pochi istanti con le persone a cui si vuole bene, è forte e annulla le distanze. E poi, viva le web-cam!

Anche se c’è ancora tempo per fare i bilanci, di solito questo è il periodo in cui ci si volta indietro per rivedere quanto fatto nell’anno, per fermarsi qualche istante a pensare, prima di tuffarsi nell’anno nuovo. Il mio 2012 è stato straordinario, indimenticabile. L’anno del grande ritorno alla vittoria con la Juventus, dell’addio e del cambiamento. Non dimenticherò mai quello che mi è accaduto in questo anno magico, non finirò mai di ringraziare tutti i tifosi della Juventus per quello che mi hanno regalato, per avermi fatto vivere forse l’emozione più grande della mia carriera, che non pensavo sarebbe stata fuori dal campo e non in campo, quel 13 maggio. Grazie ancora a tutti, grazie per essermi stati vicini e per continuare a esserlo, anche a migliaia di chilometri di distanza. Non vi ho mai dimenticati e non vi dimenticherò mai. Grazie ai miei tifosi di sempre, ai miei nuovi tifosi del Sydney, ai quali prometto il massimo impegno per tirarci fuori da una situazione difficile: lo faremo con grinta ed entusiasmo. E grazie anche a chi mio tifoso non è ma continua a dimostrarmi la sua stima e il suo rispetto.

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it