Live MP: Inter-Genoa 1-1, rivivi la diretta scritta!

Allo stadio Giuseppe Meazza di Milano si gioca l’anticipo delle 12 e 30 della 18esima giornata di Serie A della stagione 2012/2013. In campo scendono l’Inter di Andrea Stramaccioni e il Genoa di Luigi Delneri. La squadra padrona di casa prova a portarsi a casa i tre punti necessari per non perdere ulteriormente la visuale sulla Juventus, vittoriosa ieri sera contro il Cagliari 1-3. Gli ospiti, invece, sono alla ricerca di punti che possano rendere la situazione in classifica meno drammatica, la speranza è di potersi scrollare di dosso quella penultima posizione che tanto puzza di retrocessione. Le ultime sfide tra ambo le squadre hanno sempre soddisfatto le aspettative dei tifosi con partite condite di tanti gol e veloci capovolgimenti di fronte, la speranza è che la partita odierna segua questa tendenza! MondoPallone.it segue per voi e con voi la partita di Milano con il nostro live, la nostra diretta testuale che vi aggiorna, minuto per minuto, azione per azione, sugli sviluppi della partita. Per rimanere sempre aggiornati premete il tasto F5 sulla vostra tastiera per aggiornare la pagina e non perdervi le ultimissime emozioni da Inter-Genoa!

90’+5′- È finita! Dopo una occasione per Kucka di portare i suoi in vantaggio viene fischiata la fine della partita! L’Inter impatta contro il Genoa di Delneri in una partita condita da tantissimi errori in fase di creazione di gioco da parte di tutte e due le squadre. I giocatori padroni di casa hanno dato l’impressione di sentire poco la partita, gli ultimi dieci minuti dopo il vantaggio del Genoa grazie alla rete di Immobile sono stati gli unici durante i quali l’Inter ha veramente dimostrato di tenerci. Intanto ci saranno grandi rimpianti in casa nerazzura per i due punti regalati, soprattutto per colpa del gol “mangiato” da Livaja sullo scadere che di piatto, da posizione super ravvicinata, ha trovato solo il palo. Dalla redazione di MondoPallone.it e dal sottoscritto è tutto per quanto riguarda il live di Inter-Genoa. Rimanete collegati sulle nostre pagine per le pagelle e gli ultimi aggiornamenti di Inter-Genoa e, più tardi, per il resto della giornata di Serie A. Da parte di tutti noi un saluto e i più calorosi auguri di buone feste! Alla prossima!

90’+4′- Punizione di poco a lato. Ora Inter ancora in avanti con la forza della disperazione. Cambiasso ci prova da dentro l’area ma non trova lo specchio della porta. con il sinistro.

90’+2′- Fallo di Chivu sulla ripartenza di Kucka… guadagna tempo e una punizione interessante la squadra ospite. Cartellino giallo per il difensore dell’Inter.

90′-Cinque minuti di recupero. Nel Genoa esce Anselmo e entra Krajnc.

89′- CHE COSA HA SBAGLIATO LIVAJA! Cross a mezza altezza di Milito che trova Livaja sul secondo pallo tutto solo che, di piatto da posizione super ravvicinata, colpisce solo il palo! Poco dopo ci prova Cambiasso con una conclusione alta sopra la traversa!

88′-Inter pericolosa con Ranocchia che serve Palacio in area, l’argentino si allunga troppo il pallone e spreca così una buona occasione.

85′- GOOOOOL! Pareggio dell’Inter! Cambiasso! Finalmente Cassano riesce a trovare le misure per il cross con un pallone a campanile che Cambiasso, di testa, insacca nell’angolino basso alla destra di Frey. E ora l’Inter cerca i tre punti!

83′- Ancora fuori misura il suggerimento di Cassano per Palacio. Pallone nuovamente al sicuro tra le mani di Frey.

82′- Pereira prova il cross basso dalla sinistra. Palla che non trova compagni.

81′- Cross completamente fuori misura di Zanetti, il pallone è facile preda di Frey.

80′- Calcio d’angolo per l’Inter e Ranocchia prova a rimediare al proprio errore. Il suo colpo di testa si spegne alto sopra la traversa.

79′- C’è subito la risposta dell’Inter con Stramaccioni che sostituisce Gargano con Livaja. Prova il tutto per tutto il tecnico romano!

77′- GOOOOOL GENOA! Immobile! Il giocatore capocannoniere del Genoa controlla benissimo un pallone dalle retrovie, punta Ranocchia e questa volta riesce a saltarlo. Il tiro di punta è potente e Handanovic riesce solo a deviare il tiro… Genoa in vantaggio!

76′- Azione prolungata del Genoa con Immobile che prova a puntare Ranocchia in area. Decisivo l’intervento in scivolata del difensore italiano che libera in calcio d’angolo.

75′- Cross interessante di Piscitella per Ciro Immobile che viene anticipato in extremis da Handanovic.

72′-Gargano prova il tiro dalla distanza che colpisce la schiena di Palacio e si spegne sul fondo. Prima della ripresa del gioco Delneri sostituisce Rossi con Piscitella.

70′-Cross di Cassano che viene intercettato da Antonelli davanti a Cambiasso pronto a battere in porta da distanza ravvicinata.

69′- Neanche dieci secondi giocati e il giocatore neo-entrato si rende protagonista in negativo. Simulazione e ammonizione per lui.

69′- Avviene in questo momento il cambio.

68′- Crampi per Bertolacci. Al suo posto è già pronto a entrare Anselmo.

65′- Troppi i passaggi sbagliati dalle due squadre in questa partita. Adesso è Cassano a provare a crossare sbagliando completamente le misure del traversone.

64′- Appoggio leggero di Cassano che perde così palla. Troppa sufficienza in certe scene da parte dell’Inter.

62′- È Chivu a battere la punizione, il suo tiro viene però respinto dalla barriera. Occasione sprecata.

62′- Cassano guadagna una punizione da posizione centrale da circa 25 metri.

59′- Vargas prova a portare i suoi in avanti con una azione personale sulla sinistra. È però buona la guardia di Capitan Zanetti.

56′- Fallo tattico di Bertolacci a centrocampo e ammonizione per lui. Era diffidato e salterà la prossima partita.

54′- Scontro devastante tra Rossi e Handanovic. Il portiere, in uscita, viene colpito in pieno viso dal ginocchio del capitano rossoblù che cercava la conclusione. Si rialza dopo l’intervento dello staff sanitario senza problemi il portiere nerazzurro.

51′- Altra grandissima occasione per Palacio! Milito lo serve perfettamente in area ma la sua conclusione viene respinta in maniera fenomenale da Frey! Sulla ribattuta arriva Milito che prova il destro che si spegne di poco sopra la traversa. Inter vicinissima al gol!

49′- Tentativo di tiro da fuori area di Palacio bloccato dalla difesa.

48′- Inedita la posizione di Chivu. Pereira è scalato in difesa e Chivu ha preso il posto di centrocampista difensivo.

47′- Super occasione per Palacio! Milito protegge palla e serve il connazzionale in corsa che di destro prova la conclusione da dentro l’area ma spara alto sopra la traversa. Prima vera occasione della partita!

13:36- Via al secondo tempo!

13:35-  A bordocampo completa il riscaldamento Christian Chivu. Il giocatore rumeno entrerà sin dal primo minuto della ripresa. Intanto in questo momento fanno l’ingresso in campo i giocatori delle due squadre. Chivu prende il posto di Juan Jesus.

—-

45’+3′- È così che termina il primo tempo, le squadre entrano negli spogliatori per l’intervallo sul parziale di 0 a 0. Molto poche le idee delle due squadre in questo primo tempo, partita dai ritmi bassi e dalle poche occasioni. A tra poco per la seconda frazione di gioco di Inter-Genoa!

45+2′- E di nuovo. Cassano. Sinistra. Pallone alla ricerca di Palacio e passaggio intercettato dalla difesa rossoblù. Troppo prevedibile il gioco dell’Inter in questo primo tempo.

45’+1′- Ancora Cassano. Ancora sulla sinistra. Ancora un cross morbido alla ricerca di Milito. E, ancora, Granqvist che anticipa l’attaccante in area.

45′- Punizione da posizione defilata ma interessante per l’Inter. Cassano prova nuovamente il pallone morbido ma non riesce a trovare la testa di Palacio. Intanto il quarto uomo segnala tre minuti di recupero.

44′- Molto buona, fino a questo momento, la prestazione di Kucka. Il centrocampista genoano adesso ringhia su Pereira portandogli via palla. Partita di grande corsa per il giocatore ospite.

42′- Vargas prova il tiro di prima intenzione dai 25 metri. Palla fuori non di molto.

39′- Intervento importante di Kucka a centrocampo che ruba palla e può far ripartire un pericoloso contropiede. È importantissima l’azione di disturbo di Gargano su Immobile che era in procinto di servire Vargas sulla sua sinistra tutto solo e con un’autostrada davanti a se che lo avrebbe portato in porta.

37′- Provano a dialogare sulla sinistra Juan Jesus e Pereira. Il pallone di ritorno del brasiliano, però, è fuori misura. Rimessa laterale per il Genoa. Inter ancora con pochi spunti offensivi.

34′- Occasione importante per l’Inter orchestrata da Cambiasso, Milito, Palacio e Cassano. Diego Milito, però, attende troppo con il pallone tra i piedi al limite dell’area consentendo alla difesa del Genoa di prendere posizione e difendere senza problemi il cross dell’argentino alla ricerca di Palacio.

30′- Primo cambio della gara per l’Inter. Alvarez non riesce a stringere i denti, al suo posto entra Alvaro Pereira.

29′- Primo tiro della partita per il Genoa con Immobile che trova lo spazio per la conclusione da fuori area e lascia partire un destro rasoterra che Handanovic respinge a una mano distendendosi sulla sua sinistra. Intanto simpatico siparietto a bordo campo con la bandierina del guardalinee che si rompe e che richiede una riparazione con scotch medico da parte dello staff medico genoano.

27′- È Andrea Ranocchia il primo giocatore ammonito della gara. Il difensore commette fallo tattico a centrocampo e si vede sventolare davanti al naso il cartellino giallo.

26′- Continua la trama della gara, le palle lunghe dell’Inter sono troppo imprecise e facili prede della difesa ospite. Allo stesso tempo i giocatori genoani non sono ancora riusciti a impostare un contropiede pericoloso per la porta difesa da Handanovic.

24′- Riprende in questo momento la partita, sia Antonelli che Ranocchia possono rientrare senza ulteriori problemi. Anche Alvarez sembra poter continuare la gara, stringendo i denti davanti ai fastidi muscolari.

21′- Milito guadagna una importante punizione proteggendo il pallone su passaggio fuori misura di Gargano. Sugli sviluppi Cambiasso prova un cross morbido a cercare in area Ranocchia che viene però anticipato da Antonelli. I due, poi, si scontrano di testa richiedendo l’intervento dei due staff medici. Intanto Ricky Alvarez è fermo a bordo campo per problemi al quadricipite femorale destro… altri problemi muscolari per il fantasista argentino, già sfortunato in varie occasioni in questa stagione.

17′- L’Inter fino a questo momento ha provato a fare la partita ma i troppi errori in fase di impostazione a metà campo hanno spesso e volentieri esposto i ragazzi di Stramaccioni a rischi inutili.

16′-Intervento importante di Ranocchia che, sulla trequarti, blocca Immobile pronto a inviolarsi nelle praterie lasciate a disposizione dalla difesa interista.

14′- Kucka frana a terra dopo un contrasto aereo con Samuel. Il centrocampista, in passato vicino all’Inter, necessità delle cure dello staff sanitario. La partita riprende poi con un rinvio dal fondo per l’Inter.

12′- Questa volta è Alvarez a provare a servire con un pallonetto Cassano in area rossoblù. Fantantonio, però, parte da posizione irregolare ravvisata dal guardalinee.

10′- È Antonio Cassano l’uomo in più dell’Inter in questo momento. L’attaccante barese rientra dalla sinistra e serve un pallone loftato per Palacio che, a tu per tu con Frey, stoppa male di petto consentendo l’intervento di piede al portiere francese. Poco dopo Vargas prova il tiro a distanza siderale. Palla alta sopra la traversa, nessun problema per Handanovic.

9′- Riparte l’Inter con Milito che punta l’uomo al limite dell’area e, dopo la sua classica sterzata, prova il sinistro. Il suo tiro viene però bloccato dalla attenta guardia di Granqvist.

8′- Palacio perde palla sulla trequarti consentendo la ripartenza ai giocatori di Delneri. Cambiasso intercetta in maniera provvidenziale il pallone, consentendo ai suoi di rientrare.

6′- Cassano riceve palla sulla sinistra e, rientrato sul destro, prova a trovare la testa di Milito. Palla di poco fuori misura. Sul proseguire della azione Milito in area fa scudo e serve Cambiasso a rimorchio al limite. Il tiro del giocatore argentino, però, è troppo strozzato ed è facile preda di Frey.

3′- Si porta in avanti il Genoa con Marco Rossi che stoppa bene di petto un pallone sull’out di destra e, al volo, prova a servire Immobile con un potente cross a mezza altezza. Non arriva però sul pallone l’attaccante ex-Pescara. Sul capovolgimento di fronte Cassano non riesce a servire la corsa nello spazio di Palacio.

2′- Cassano si allunga troppo il pallone e spreca così una buona occasione di contropiede con Palacio largo sulla sua destra.

12:31 – Partiti! È il Genoa a gestire il primo pallone della partita. Padroni di casa con la classica maglia nerazzurra, Genoa invece con la difisa bianca con banda rossoblù sul petto.

12:29 – Fanno il loro ingresso in campo in questo momenti i 22 giocatori che daranno il via a questa partita.

12:25 – È un San Siro abbastanza vuoto quello che inciterà oggi i giocatori in campo, le imminenti festività e il freddo milanese hanno chiaramente convinto la maggior parte dei tifosi a rimanere a casa quest’oggi.

11:58 – Dallo stadio Meazza arrivano intanto le formazioni ufficiali, Andrea Stramaccioni opta per una squadra a trazione anteriore proponendo il tridente Palacio-Milito-Cassano con Ricky Alvarez a supporto. Delneri invece risponde con una squadra chiaramente impostata per le ripartenze con Immobile come singolo terminale offensivo. Ecco le formazioni ufficiali:

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Zanetti, Ranocchia, Samuel, Juan Jesus; Cambiasso, Gargano; Palacio, Cassano, Alvarez; Milito. A disp.: Belec, Di Gennaro, Silvestre, Chivu, Jonathan, Mariga, Benassi, Pereira, Livaja, Bessa. All.: Andrea Stramaccioni.

Genoa (4-5-1): Frey; Sampirisi, Canini, Granqvist, Antonelli; Rossi, Kucka, Tozser, Bertolacci, Vargas; Immobile. A disp.: Tzorvas, Donnarumma, Krajnc, Alhassan, Merkel, Melazzi, Piscitella, Hallenius, Said, Anselmo. All.: Luigi Delneri.

 

Condividi
Dal 2002 vive a Monaco di Baviera, dove studia Americanistica e lavora per una compagnia di statistiche sportive, così può seguire i tornei giovanili e coltivare la sua passione più grande: individuare nuovi talenti. Email: lperuzzi@mondosportivo.it