Thiago Silva: “Tornerei volentieri al Milan. Pato e Robinho? Via a gennaio”

Thiago Silva non è mai stato dimenticato dai tifosi del Milan, ma la sensazione è che anche lui pensi continuamente ai supporter rossoneri. Il primo amore non si scorda mai: “Ho tanta nostalgia del Milan, – ha affermato il difensore brasiliano – mi manca e rimarrà per sempre nel mio cuore. Futuro? Mi piacerebbe tornare al Milan, è la squadra più titolata al mondo. Se dovesse capitare ci tornerei volentieri. Mi ha fatto grandissimo piacere vestire la maglia rossonera, e mi sarebbe piaciuto affrontare i rossoneri in Champions, così potevo tornare a giocare a Milano“.

Uno dei suoi più grandi rimpianti, però, è stato il non aver salutato i tifosi nel modo giusto: “Quando ho fatto la mia ultima partita in casa non sapevo che sarei andato via, quindi non ho potuto salutare nessuno. Ho parlato con Leonardo e Ancelotti e mi hanno detto che stavano mettendo in piedi un progetto importante. Ho deciso di venire qui insieme al Milan, alla mia famiglia e al mio procuratore”.

Thiago Silva è brasiliano, proprio come Pato e Robinho, gli uomini chiave del prossimo mercato rossonero. Il difensore non ha dubbi, come si può vedere dalle sue parole: “Robinho non è contento come il primo anno che è arrivato al Milan, quando aveva tanto entusiasmo e voglia di vincere. Secondo me a gennaio andrà via. Pato? Per come lo conosco, lui non è contento adesso: secondo me, per essere felice dovrebbe tornare in Brasile. A me non piace vedere un mio amico triste…”.

Condividi
Nato a Genova nel maggio 1992; è un appassionato di calcio, basket NBA e pallavolo (sport che ha praticato per molti anni). Frequenta la facoltà di Scienze Politiche, indirizzo amministrativo e gestionale. Email: alelli@mondosportivo.it