Le pagelle di Pescara-Catania

Si chiude con una vittoria per 2 a 1 per il Pescara il primo anticipo della diciottesima di Serie A. A regalare la vittoria per gli abbruzzesi ci pensa Togni al 95esimo con una punzione che si infila alle spalle di un incerto Andujar. Gli altri gol portano la firma di Celik e Barrientos. Ecco le pagelle.

PESCARA

Perin 6 – La media tra il 7 per la parata su Spolli e il 5 per due interventi facili che sbaglia clamorosamente.

Balzano 5.5 – Soffre la velocità degli attaccanti del Catania e non scende quasi mai in avanti.

Terlizzi 5 – Molti errori, sia in copertura che in fase di impostazione. Il peggiore dei suoi.

Capuano 5.5 – Come Terlizzi ma quantomeno i suoi errori non portano mai a azioni pericolese del Catania.

Modesto 5.5 – Fa fatica a tenere Barrientos e Izco, male sul gol subito nel primo tempo. (Dal 68‘ Zanon 6 – Partita senza infamia ne lode)

Nielsen 6 – Tanto lavoro sporco e qualche folata in avanti, buona partita.

Togni 6.5 – Sarebbe da 5.5, ma il gol del finale è troppo importante per la stagione del Pescara.

Bjarnason 5.5 – Qualche buona incursione e nulla più.

Weiss 6.5 – Si vede che è di un altro livello rispetto agli altri. Ogni volta che prende palla è un pericolo per tutti. (Dal 80′ Caprari s.v. – Pochi minuti a disposizione)

Abbruscato 5 – Era in campo?

Celik 6.5 – Schierato a sorpresa da Bergodi, è l’uomo in più del Pescara. Oltre al gol tante belle giocate.

All. Bergodi 6.5 – Vince con le sue scelte. Stroppa mandava Celik in panchina e Togni in tribuna, lui li fa giocare… ha ragione lui!

CATANIA

Andujar 6 – Prima fa il fenomeno su Celik e Caprari, ma sulla punizione di Togni ha qualche responsabilità.

Alvarez 6 – Sostituito causa infortunio. Fino a quel momento buona partita. (Dal 43′ Bellusci 5.5 – Meno preciso rispetto al compagno, patisce Weiss nella ripresa)

Legrottaglie 6.5 – Ha vita facile contro Abbruscato ed è pericoloso ogni volta che si porta in avanti.

Spolli 6 – Qualche indecisione di troppo. Per sua fortuna il Pescara non ne approfitta.

Marchese 6.5 – Il migliore della difesa rossoazzurra. Bene in copertura e nella ripresa segna, peccato che l’arbitro ingiustamente annulla.

Izco 6.5 – Ottima partita di Izco. Bene sia in fase di recupero che in proiezione offensiva.

Lodi 6 – Non perfetto come al solito e la manovra del Catania ne ha risentito.

Almiron 5.5 – Giornata negativa per l’argentino. Tanti passaggi semplici sbagliati e poco lucido negli ultimi 20 metri.

Castro 6 – Molto meglio nel primo tempo dove colpisce il palo al dodicesimo. Nella ripresa cala molto.

Barrientos 6.5 – Non solo il gol ma tanta tanta qualità al servizio della squadra.

Gomez 6 – Finisce la partita stremato dai crampi. Nonostante le non perfette condizioni è sempre pericoloso ogni volta che si affaccia in avanti. (Dal 75′ Morimoto s.v. pochi minuti per giudicarlo).

All. Maran 6 – Il suo Catania meriterebbe molto di più ma senza Bergessio la davanti è veramente difficile. Se poi i giocatori chiave come Almiron e Lodi non girano, lui non può farci nulla.

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it