Corini: “Voglio una squadra garibaldina”

Eugenio Corini, alla vigilia dell’incontro con il suo ex Torino, ha le idee molto chiare sull’atteggiamento che vorrà vedere nei suoi giocatori. Intervenuto in conferenza stampa, il tecnico clivense dichiara: “Io voglio una squadra garibaldina, devono giocare come se non vincessimo da tempo. I tre successi di fila fanno già parte del passato, non rilassiamoci. Fino al raggiungimento dei quaranta punti questa squadra dovrà sempre lottare con il coltello tra i denti come se ogni sfida fosse quella decisiva. Abbiamo trovato un buon equilibrio e l’atteggiamento è assolutamente buono; ci attenderà un Torino arrabbiato e in difficoltà e comunque ben organizzato. Noi dovremo rispondere colpo su colpo“.

Sul suo passato a Torino: “Il mio passato col Toro? E’ stato il mio ultimo anno da giocatore, sono stato accolto benissimo dalla piazza e mi dispiace non essere riuscito a giocare con continuità a causa di alcuni problemi a livello di infortuni. Certo la maglia del Torino fa parte della storia del calcio italiano e sono felice di averla indossata anche se poi quella stagione è terminata con la caduta in B“.

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.