NextGen Series, PSG-Juventus 2-2: che rimonta!

Parigi, un pomeriggio di Dicembre, la situazione che stava diventando difficile. Di certo, non manca il carattere ai ragazzi bianconeri, che dal 2-0 del Paris Saint Germain vanno a impattare, grazie alle marcature di Beltrame e Gerbaudo. Il bello dello sport: anche a qualificazione già sicura, a perdere non ci sta nessuno. Finisce così, almeno per la Juve, la fase a gironi delle NextGen Series e ora lo sguardo va già alle prossime fatiche continentali.

Figurarsi se a perdere ci stanno dei ragazzi ora in pausa dal campionato, ma volenterosi, in Europa, di scalzare i rivali interisti dal ruolo di detentori. Nell’ultima gara del Gruppo 2, dove una vittoria vorrebbe dire primo posto definitiva, la Juventus inizia con Branescu, Penna, Garreia-Tena, Schiavone, Rugani, Mattiello, Ruggiero, Slivka, Lanini, Beltrame e Kabashi e il sogno sarebbe ripetere l’exploit dell’andata (2-0, con gol di Ruggiero e Bonatini).

La svolta il match clou la conosce al 33′, quando il promettente Yaisien Abdallah batteva l’estremo difensore juventino. Il gol del nativo di Bondy (classe 1994) si accoppia alla pregevole fattura di quello di Coman poco prima dell’intervallo. 2-0 e tutti a casa? Manco per sogno, perché nella ripresa la baby Juve, grazie a Beltrame, accorcia le distanze e ritrova speranze con un tiro al volo da fuori. I ragazzi di Marco Baroni trovano dunque il premio, con il gol al 92′ di Gerbaudo, che rinfranca i non pochi tifosi incollati alla tv per la diretta televisiva.

Foto Psg.fr

Il pari in extremis non cambia le sorti del girone, con il Paris Saint Germain pronto a chiudere in testa, seguito proprio dai bianconeri. Mentre le sfidanti Manchester CityFenerbahçe erano fuori da un pezzo, la gioia in zona Cesarini regala alla Juventus se non altro la soddisfazione di chiudere imbattuta. 13 gol fatti, a fronte di 9 subiti: un bottino niente male e, se l’appetito vien mangiando, dagli ottavi di finale in poi occorrerà – a tutte le squadra qualificate – quella maturità nel singolo impegno che tante volte manca persino ai campioni più esperti.

PSG-JUVENTUS 2-2 (2-0)
Psg: Areola, Ikoko, Kimpembe, Conte, Arrondel (46′ Bourdin), Rabiot, Habran (46′ Sainrimat), Mbaka, Yaisien, Ongenda, Coman. All. Bechkoura
Juventus: Branescu, Penna, Garreia, Tend’a, Schiavone, Rugani, Mattiello (51′ Laursen), Ruggiero (65′ Ceria), Slivka (65′ Gerbaudo), Lanini (51′ Padovan), Beltrame, Kabashi. All. Baroni
Marcatori: 33′ Yaisien Abdallah (P), 41′ Coman (P), 78′ Beltrame (J), 91′ Gerbaudo (J)
Note
: Ammonito: Penna (J)

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it