Milan, Constant: “Volevo smettere di giocare, poi…”

Kevin Constant vive un bel periodo. Il franco-guineano, arrivato al Milan tra i mugugni generali, si sta conquistando un posto al sole nelle gerarchie di Allegri. Intervistato da Canal+, l’ex Chievo ricorda la fase più dura della sua carriera: “Giocavo in Francia e cercavo un club di Ligue2 per rilanciarmi, ma non arrivava nessuna offerta. Stavo pensando di lasciare il calcio, poi mi ha chiamato lo Chateauroux e da lì è iniziata una nuova vita. Nonostante tutto, quel periodo è stato molto formativo”.

Condividi
Scrive per "Il Quotidiano della Calabria" e "Il Crotonese". Classe '92 ma già con una discreta esperienza alle spalle: ha collaborato con diversi siti internet e anche con la romana Radio Ies. Tra i superstiti del primo MP.