E’ successo in Europa: il Galatasaray è super, l’Olimpyakos non si ferma

Jupiler Pro League (Belgio), 20/a giornata – Trascinato da un super Mbokani, autore della doppietta decisiva, l’Anderlecht batte al “Vanden Stock” l’Oud-Heverlee e mantiene saldamente la vetta della classifica della Jupiler Pro League belga; la squadra di Bruxelles conserva i sei punti di vantaggio sullo Zulte-Waregem, vincente 3-2 nello scontro diretto d’alta quota col Genk e rimasta come unica alternativa ai biancomalva. Alle spalle delle battistrada, intanto, si è formato un terzetto di squadre che cerca di farsi largo per le posizioni di vertice: di esse fa parte anche il Club Brugge, che dopo il cambio d’allenatore delle settimane scorse sembra avere una marcia in più. In zona retrocessione anadava in scena l’atteso scontro tra Lierse e Cercle Brugge, penultima contro ultima: alla fine ne vien fuori un 1-1 che accontenta solamente i padroni di casa, a meno uno dalla quota salvezza.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA JUPILER PRO LEAGUE CLICCA QUI

Super League (Grecia), 15/a giornata – Una rete di Djebbour a 8′ dalla fine consente all’Olympiakos di aggiudicarsi 2-1 il derby ateniese con il Panionios e di mantenere ben otto lunghezze di vantaggio sula PAOK Salonicco, che a sua volta batte 3-1 in trasfertail Pas Giannina. Flebili speranze di titolo per i bianconeri, vista la forza e soprattutto la costanza dimostrata fin qui dalla formazione del Pireo, autentica dominatrice di questa prima parte di Suepr League. Dietro le prime della classe c’è il vuoto, dato che né l’Asteras Tripolis né l’Atromitos riescono a vincere le rispettive gare, lasciando scappare via le due “lepri”. Crollo clamoroso, invece, del Panathinaikos: i verdi vengono nettamente sconfitti 3-0 sul campo del modesto Veria, acuendo una crisi che non accenna ad essere sedata. Può sorridere, al contrario, proprio il Veria, che grazie a questi tre punti lascia ad AEK Atene e Kerkyra l’ultimo posto in classifica a quota 12 punti.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLASUPER LEAGUE CLICCA QUI

Liga I (Romania), 19/a giornata – Il campionato romeno è fermo per la pausa invernale; un lungo “letargo” dal quale si risveglierà solamente ad inizio marzo. Alla 19/a giornata comanda saldamente la classifica lo Steaua Bucarest, padrone incontrastato della Liga I; i capitolini hanno racimolato fin qui ben 47 punti, dieci in più della seconda, il sorprendente Astra Giurgiu, e più dodici sulla terza in graduatoria, il Vaslui. In coda, Gloria Bistrita e Drobeta Turnu Severin si spartiscono l’ultimo posto, con soli 12 lunghezze conquistate, a meno sei dalla zona salvezza diretta.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA LIGA I CLICCA QUI

Super Lig (Turchia), 16/a giornata – Giornata decisamente pro Galatasaray la 16/a della Super Lig turca. Nello scontro diretto i giallorossi battono 2-1 il Fenerbache e allungano in vetta, portando a più cinque i punti di vantaggio sui gialloblu. I campioni di Turchia in carica di mister Terim possono sorridere anche per il contemporaneo pareggio dell’altra pretendente al titolo, il Besiktas, che non va oltre l’1-1 sul campo del Genclerbirligi; bianconeri che agganciano al secondo posto a quota 27 lunghezze proprio il Fenerbache, a formare un terzetto di inseguitrici con l’ormai ex capolista Antalyaspor, fermata anch’essa sul risultato di 1-1 in trasferta sul terreno di gioco dell’Orduspor. In zona retrocessione, il Mersin batte 2-1 nello scontro diretto l’Akhisar e gli lascia l’ultimo posto solitario, portandosi ad una sola lunghezza dall’Elazigspor, che non va oltre uno scialbo 0-0 interno contro il Gaziantepspor.

PER RISULTATI E CLASSIFICA DELLA SUPER LIG CLICCA QUI

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.