Le pagelle di Fiorentina-Siena, gigante Pasqual, Paci ingenuo

Vittoria agevole della Fiorentina nel derby toscano contro il Siena. 4-1 per i viola con doppietta di Toni, gol di Pizarro e Aquilani, che fallisce anche un calcio di rigore.

FIORENTINA

Neto 6.5: Prospetto davvero interessante. E Viviano trema…

Roncaglia 6: Si fa notare più per i tiri in porta che per la prova difensiva.

Rodriguez 7: Giocatore immenso. Un muro dietro, con piedi davvero raffinati.

Savic 5.5: Nella giornata di festa viola, tra i meno positivi. Qualche colpa sul gol.

Romulo 5.5: Davanti si dimostra un ottimo elemento, ma i movimenti difensivi non sa dove stiano di casa. Mezzo voto in più per l’assist sul 3-0.

Aquilani 6: Gol che chiude il match, rigore alle stelle e qualche nervosismo di troppo in mezzo al campo.

Pizarro 6.5: Partita dai densi significati. Segna un rigore lasciatogli da Jovetic. Poi, forse scarico psicologicamente, cala nella ripresa. Comunque fondamentale.

Borja Valero 7: Ha talmente tanta confidenza con il pallone, che non solo gli dà del tu, ma lo porta anche fuori a cena.

Pasqual 7.5: Spacca in due la partite con le sue accelerazioni. Decisivo. (Llama 5.5: Rimpiazzare questo Pasqual non è facile. Riflessi lenti in occasione del gol senese).

Jovetic 5.5: Rientra, e questa è la bella notizia. Non è ancora in condizione, e questa è la brutta. (El Hamdaoui 6.5: Entra bene nella gara, propiziando il 4-1 e procurandosi un rigore. Niente male).

Toni 7: Della serie “ti piace segnare facile”. Spinge in rete di testa due assist deliziosi, e festeggia sotta la curva con la fascia da capitano. Gran giornata.

All. Montella 7: Certo l’avversario è poca roba, ma è tornata la macchina perfetta che esprime il calcio totale. Una meraviglia. Ottima la scelta di Neto.

SIENA

Pegolo 5: Giornata no. Mette la gara dei viola in discesa con un’uscita da film horror.

L. Neto 5: Tra i meno peggio, ma comunque in grande difficoltà. Ammonito, salta il Napoli.

Paci 4: Prova a uscire palla al piede, ma non dovrebbe mai farlo. In difficoltà sia su Toni che su El Hamdaoui, si becca due ammonizioni.

Felipe 4.5: Prova inquietante, non riesce a buttare via un pallone che sia uno.

Angelo 5: L’infortunio è un’attenuante, ma Pasqual lo asfalta con facilità irrisoria. (Sestu 6: Ingresso  più che positivo, ma si infortuna anche lui). (Reginaldo 6: Una palla, un gol. Dell’ex. Bravo.).

Bolzoni 4.5: Dopo 90′ giocati, non c’è ancora certezza che sia sceso in campo. Ora subirà l’ira di Cosmi.

Vergassola 6.5: Impagabile, non mollerebbe mai nemmeno sul risultato di 20-0. Ottimo, sfiora anche il gol.

Rubin 5.5: Qualche spunto interessante, ma troppa imprecisione nell’ultimo passaggio.

Rosina 5.5: A corrente alternata. Nella ripresa forse salta un fusibile e rimane al buio. Mezzo voto in più per l’assist.

Larrondo 5: Poco incisivo. Sciupa l’occasione da titolare. (Coppola 5.5: Buon impatto, ma troppi, troppi falli. Vuole colpire Cosmi con la garra, forse troppa).

Calaiò 6.5: Non segna per colpa di Neto e per questione di centimetri. Mai domo.

All. Cosmi 4.5: Non ci siamo. Qualcosa si è inceppato. Bisogna correre ai ripari, prima che sia davvero troppo tardi.

Condividi
Nato a Roma nel 1986, laureato in Management delle Imprese Sportive. Nella vita un solo obiettivo: raccontare lo sport; il calcio in particolare. Attualmente collaboratore di bettingisland.it e tuttochampions.it. Email: sgiovampietro@mondosportivo.it