Lazio, Petković: “Ora dobbiamo cominciare a far punti fuori casa”

L’allenatore della Lazio Vladimir Petković ha commentato ai microfoni di Sky il successo sull’Inter: “Se continuiamo a giocare al 100% e riusciamo a tenere questo ritmo possiamo fare grandi cose. La Lazio ha sofferto solo per dieci minuti nel secondo tempo, ha disputato una grande gara”. A decidere, è sempre Miroslav Klose: “La squadra lavora per Klose e Klose ricambia con i goal e con il suo lavoro. Un grande campione per grandi risultati”. Il tecnico bosniaco preferisce sorvolare sulla scaramuccia tra Marchetti e Hernanes: “L’episodio di Hernanes fa parte del gioco e non è importante. Preferisco avere questi episodi piuttosto che una squadra moscia”.

Importante per le sorti dell’incontro il cambio di modulo in corsa: “Dopo un quarto d’ora di sofferenza, ho visto che l’Inter aveva problemi centrali e ho spostato Mauri dietro la punta con un 4-4-1-1”. Ora però c’è da migliorare il rendimento esterno: “Cerchiamo anche fuori casa di condurre il gioco: a volte riusciamo, altre meno. Dobbiamo essere più convinti e credere che possiamo fare lo stesso che all’Olimpico”.

Chiusura sui singoli:Hernanes stanco? Siamo un po’ sovraccarichi, ma per fare risultati serve la testa. Adesso avremo un po’ di tempo per rifiatare. Klose poco cinico oggi? Capita, anche l’Inter ha preso due pali e ha fallito due occasioni. Lulic al posto di Candreva? Penso che anche Candreva ultimamente avesse qualche difficoltà, Lulic con il suo lavoro ha meritato di avere ulteriori possibilità, poteva essere anche una sorpresa. L’ho inserito per dare più compattezza al reparto difensivo”.

Condividi
Classe ’91, studia Scienze della Comunicazione a Roma Tor Vergata. Calciofilo DOC e inviato per CalcioMercato.com, ha scritto anche per il sito ufficiale del Frosinone Calcio. Email: spantano@mondosportivo.it