Massimo Agostini è il nuovo tecnico del Riviera di Romagna

Cambio di guida tecnica per il Riviera di Romagna: società e allenatore hanno deciso di comune accordo di interrompere la collaborazione e di dare una scossa al sistema e alla squadra, reduce da alcune settimane di brutte prestazioni. Questo è il breve commento del presidente Dario Fantini:

Abbiamo cercato di dare una svolta, ma soprattutto di togliere alibi ai giocatori: questa squadra è stata costruita assieme al tecnico Antonio Censi per ottenere dei risultati che, soprattutto nell’ultimo periodo, non sono arrivati, quindi in un confronto molto sereno e sincero con il tecnico si è deciso di dare una sferzata forte per provare a scuotere il gruppo. Non mi voglio dimenticare i meriti di Antonio Censi, il tecnico che ha garantito la permanenza in serie A a questa squadra e che ha fatto crescere alcune ragazze di questo gruppo, trasformandole in giocatrici da massima serie.

La guida tecnica delle giallo-rosso-blù è stata affidata a Massimo Agostini, ex calciatore professionista con le maglie di Cesena, Roma, Milan, Parma, Ancona e Napoli e allenatore della Nazionale di Beach Soccer per 4 anni, dell’Under 21 Sammarinese e della Primavera del Cesena ed al suo secondo Maurizio Galli, anch’esso ex giocatore professionista a Bellaria, Sassuolo, Cesenatico ed allenatore di club del Beach Soccer nella Roma.

Il perchè della scelta del nuovo allenatore viene spiegato dallo stesso presidente romagnolo:

Affidare la squadra a due tecnici come Massimo Agostini e Maurizio Galli è una scelta tecnica forte, che deve togliere qualsiasi dubbio ai giocatori: avere avuto la disponibilità di questi due allenatori credo sia stato un segnale di quanto il calcio femminile stia conquistando spazi importanti nel mondo sportivo. Massimo Agostini, al quale mi lega un rapporto decennale di amicizia, è alla sua prima esperienza da allenatore di una squadra di calcio femminile, ma conosce già il gruppo delle ragazze perché da appassionato ha seguito quasi tutte le gare interne della squadra durante l’arco di questa prima parte di campionato.

Il neo tecnico romagnolo è atteso subito da una sfida ostica, visto che sabato allo Stadio “Massimo Sbrighi” di Castiglione di Ravenna, per la 13esima giornata di Serie A il Riviera ospiterà la capolista Torres, una squadra con dei numeri impressionanti, come le dodici vittorie consecutive, le 51 reti segnate e le sole 5 reti subite ed i 7 punti di vantaggio sullla seconda, il Tavagnacco (che però ha giocato una gara in meno).

Queste le prime parole del neo tecnico giallo-rosso-blù Massimo Agostini:

Per me allenare una formazione di calcio femminile è un’esperienza nuova, che incomincio con grande passione, un ambiente nuovo in cui avrò la possibilità di lavorare con ragazze che si allenano con la serietà giusta per fare questo mestiere. Con il presidente Fantini ci conosciamo da tanti anni e quando mi ha chiesto la disponibilità ho accettato con grande entusiasmo: ho seguito alcune partite che le ragazze hanno giocato quest’anno e mi sembra che il livello sia buono, si sono viste delle belle cose e ci sono tutti i presupposti per fare bene, ma ovviamente dovremo lavorare con grande impegno per ottenere i risultati auspicati dalla società.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile. Email: spellone@mondosportivo.it