Allegri: “Boateng è pronto, Pato a gennaio”

Massimiliano Allegri si è presentato oggi in conferenza stampa per parlare della gara di domani contro il Pescara: “Sono molto legato a Pescara, son contento che sia in A. Aspetto anche Livorno e Sassuolo. Weiss è un buon giocatore. Il portiere è un giocatore di prospettivo: ma per dare un giudizio a lui chiediamo all’allenatore dei portieri”.

Il tecnico ha parlato anche del momento che sta vivendo la sua squadra: “I risultati sono la cosa più importante. Mi fa piacere il fatto che stiamo cercando il gol, abbiamo fatto buone partite: sia fisiche che mentali. Ogni tanto, però, ci addormentiamo, soprattutto nella gestione della palla e quando la partita sembra facile. Domani sarà una partita molto difficile: a Napoli è stata in partita fino al gol del 3 a 1. Bisognerà fare una grande partita, non bisognerà sottovalutare l’avversario. Le partite iniziano tutte sullo 0-0 e finiscono quando l’arbitro fischia. Occorrerà fare la prestazione e vincere. Dovremo arrivare a Roma con meno punti di distacco da chi inseguiamo”.

Su Berlusconi dichiara: “E’ padrone della società, non è una portafortuna. Gli piace venire a Milanello, è una persona carismatica. L’abbiamo visto ieri sera, causa maltempo oggi non riesce a venire. E’ riduttivo dire che è un portafortuna del Milan”.

Allegri anticipa qualcosa anche sulla formazione: “Tutti a disposizione. Bonera oggi fa i test, sarà di nuovo con la squadra martedì. Muntari ha bisogno di giocare. La sua condizione migliore arriverà a gennaio. Valuterò Mexes, altrimenti gioca Zapata. Rientra Montolivo. Davanti son quelli: dovrebbe rientrare anche Boateng”.

Condividi
Nella vita è un carpentiere meccanico, ma si diletta nell'essere un giornalista. In più fa il marito. Nel tempo libero gioca a Football Manager, e quando riesce dorme. Email: dbertuletti@mondosportivo.it