Riviera di Romagna, contro la Torres vietato sbagliare

Sabato prossimo, all’insolito orario di pranzo (fischio d’inizio alle ore 12.30), per la dodicesima giornata della Serie A Femminile la Riviera di Romagna ospiterà allo Stadio “Massimo Sbrighi” di Castiglione di Ravenna la capolista Torres; la sfida è a dir poco ostica per la squadra romagnola che è alla ricerca di un risultato positivo per ritrovare fiducia nel suo cammino in campionato, fiducia che si è cominciata ad incrinare sabato scorso dopo la sconfitta con il Napoli.

Il tecnico delle giallo-rosso-blù Antonio Censi ha chiesto alla sua squadra un’autocritica per fare tesoro degli errori commessi e riprendere a correre e dimostrare di meritare la posizione in classifica sin qui occupata:

Dobbiamo imparare dai nostri errori e trasformarli in energia positiva, sapendo che dovremo giocare con la massima concentrazione per limitare le disattenzioni, che nelle ultime gare ci sono costate molto caro. Per noi è fondamentale ritrovare al più presto i nostri equilibri perché sin qui siamo riusciti a sopperire bene alle assenze, adattando alcune ragazze a giocare fuori ruolo, ma nelle ultime gare questo non è bastato per portare a casa dei risultati positivi: in questo senso sono molto importanti i recuperi di Michela Greco ed Elisa Mainardi, che pian piano stanno ritrovando la condizione dopo due lunghi infortuni e potranno dare alla squadra il loro prezioso contributo.

Sabato ci attende una partita molto difficile, la Torres è la squadra più forte del campionato e per noi sarà un avversario molto impegnativo: dal punto di vista tattico sarà una gara diversa dalle ultime giocate, perché dovremo giocare più coperti e sfruttare al meglio le ripartenze, cercando di concedere meno spazi possibile al miglior attacco del torneo.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile. Email: spellone@mondosportivo.it