Pozzo a tutto campo sul mercato. Da Giovinco a Benatia…

Intervistato da Sky Sport 24 Gianpaolo Pozzo, patron dell’Udinese, parla a tutto campo del mercato – passato, presente e futuro – dei friulani ammettendo di aver cercato Giovinco e spiegando il perché delle rinunce a Cuadrado e Candreva, giocatori che brillano altrove: “Giovinco sarebbe stato un bel colpo perché è un calciatore importante. Lo avevamo chiesto, ma lui voleva restare alla Juventus. Un mese dopo però è andato al Parma, perché aveva capito di non aver spazio in bianconero. Cuadrado e Candreva? Non possiamo tenere tutti. Loro non trovavano spazio qui e non sarebbero potuti crescere come stanno facendo adesso. Ci sono però degli accordi e credo che verranno mantenuti con Fiorentina e Lazio che li riscatteranno a fine stagione – continua Pozzo parlando dei giocatori in uscita –. Merkel per Floro Flores è una trattativa complicata, ma con Preziosi si può arrivare a un accordo. Armero e Benatia hanno invece molte richieste e sono giocatori ambiziosi, ma spero di tenerli qui a Udine il più a lungo possibile”.

Infine il patron friulano parla del capitano e simbolo udinese Totò di Natale: “Di Natale è considerato anche meglio di Zico per quanto fatto qui da noi. Riesce sempre a sorprendermi più di tutti e sono certo che ci divertiremo ancora molto a vederlo in campo. Finché sta in piedi il rinnovo non sarà un problema, per lui è una cosa automatica”.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.