Liverpool, parla Borini: “Mi riprenderò presto. Giovani italiani? Destro e Caldirola due fenomeni”

Il giocatore del Liverpool Fabio Borini, ora infortunato, ha rilasciato alcune dichiarazioni a SkySport. Questi gli spunti principali:

Quando rientri?

“Dipende dalle mie condizioni fisiche, ma ho il volo prenotato per Liverpool il 26 dicembre. Voglio accelerare visto che è solo una questione di condizione fisica. Poi una volta tornato su si vedrà”.

Chi ti piace tra i giovani della tua Under 21?

“Io parlo più dei ’91 che li conosco meglio. I miei amici Destro e Caldirola sono due giocatori veramente bravi e forti, mentalmente e tecnicamente. Poi anche Gabbiadini mi piace molto e anche Marrone che ha fatto molto bene in Coppa Italia. Poi anche Florenzi ha fatto un ottimo inizio di campionato ed ha sorpreso tutti. E’ un’annata molto promettente”.

Te ne sei andato al monento sbagliato? L’anno scorso a Roma il fenomeno eri te. Potevano approfittarne di più?

“(ride) Forse si, forse no. Magari mi infortunavo qui e stavo fermo anche di più”.

Totti, a 36 anni, ancora così in forma…

“L’ho visto ringiovanito, sembra che si diverta anche di più. Dopo tutti gli infortuni avuti non è sempre facile, sarà merito di Zeman e dei preparatori che lo mettono sempre in condizione. Ma lui rimane sempre un grande campione e lo sta dimostrando”.

E’ stato difficile tornare in Inghilterra?

“E’ stato più difficile tornare in Italia, visto che qui a livello di Prima Squadra non ci ero mai stato. Qui è completamente diverso dall’Inghilterra, dove già conoscevo la mentalità della Prima Squadra”.

Condividi
Twitter addicted, vive di calcio. In campo è convinto di essere Pirlo, ma in realtà è un Carrozzieri qualunque. Per lui il trequartista è una questione di principio. Email: fmariani@mondosportivo.it