Copa Sudamericana, il Tigre non si presenta in campo nella ripresa. Trofeo al Sao Paulo

Finale con giallo nell’ultimo capitolo della Copa Sudamericana, l’equivalente Europa League del Sudamericana. Gli argentini del Tigre, dopo aver chiuso in svantaggio di due reti la prima frazione di gioco, hanno rinunciato a presentarsi in campo nell’intervallo, regalando la vittoria a tavolino e il trofeo ai brasiliani del Sao Paulo.

Una decisione inaspettata da parte dei calciatori argentini che hanno denunciato di essere stati minacciati con pistole negli spogliatoi. Il match si era fatto particolarmente nervoso dopo la rissa scoppiata in campo che ha aveva portato all’espulsione di Miranda e Gastón Díaz. Il Sao Paulo si aggiudica dunque il trofeo, ma il club argentino è pronto a fare ricorso alla Conmebol. Intanto la stampa argentina ha gridato allo scandalo, mentre la polizia brasiliana ha affermato di non aver trovato armi da fuoco all’interno dell’impianto.

Condividi
Nasce a Roma il 30 maggio 1979 mentre il Nottingham Forest di Brian Clough vinceva la sua prima Coppa Campioni. Radiocronista sui campi dell’Eccellenza laziale, adora il calcio minore ed il futsal. Email: emodugno@mondosportivo.it