Premier League: Wenger e Mancini in bilico

In Premier League c’è aria di rinnovamento su due delle panchine più importanti della massima serie inglese: Arsenal e Manchester City. I rispettivi tecnici, infatti, sono finiti al centro dell’attenzione della stampa inglese che, già da qualche tempo, considera Wenger e Mancini come “in uscita”.

Il tecnico francese, infatti, dopo ben 16 anni sulla panchina dei Gunners inizia a vacillare a causa dei non risultati raggiunti. L’Arsenal non porta a casa un titolo dal 2005 e, attualmente, si trova a 15 punti di distanza dalla vetta della classifica: pensare di vincere il campionato è alquanto improbabile. Ad aggiungere il carico da novanta, poi, è stata l’eliminazione dalla Coppa di Lega per mano del Bradford, squadra di quarta divisione che ha portato a casa la qualificazione affrontando quasi tutti i titolari della formazione di Wenger. Resta da sperare nella FA Cup e nella corsa in Champions League. Sicuramente più abbordabile la prima, considerando il potenziale dell’Arsenal. Se non dovesse arrivare un titolo neanche quest’anno, Wenger potrebbe dire addio ai londinesi già a fine stagione.

Mancini, invece, è già da tempo al centro dell’attenzione dei media inglesi, colpa anche delle maggiori responsabilità che ha sulle spalle: gli investimenti di milioni di euro, per adesso, hanno sì portato il titolo nella scorsa stagione, ma è anche vero che per due anni consecutivi il Manchester City non è riuscito a superare il girone di Champions League. Quest’anno, addirittura, piazzandosi all’ultimo posto rinunciando anche all’Europa League. Ad appesantire la posizione del tecnico dei Citizens, poi, c’è anche la non perfetta gestione dello spogliatoio che non piace alla dirigenza: Balotelli su tutti, ma anche i dissapori con il portiere Hart non sono da meno. Secondo le ultime indiscrezioni, per Mancini sarebbero decisive le prossime tre partite contro Newcastle, Reading e Sunderland.

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.