Serie A Femminile: il Verona travolge la Lazio

Per la dodicesima giornata della Serie A femminile il Verona si presenta sul campo della pericolante Lazio con l’obiettivo di inseguire le prime posizioni della classifica e portare a quattro le vittorie consecutive: mister Longega a sorpresa tiene in panchina Di Criscio e spedisce in campo dal primo minuto l’italo-tedesca Maceri. Mercoledì Gabbiadini e compagne affronteranno il Mozzanica nella gara ad eliminazione diretta degli ottavi di finale.

Dopo una fase iniziale di studio, le gialloblù ingranano improvvisamente la marcia e dopo un difficile intervento del portiere Fazio sulla staffilata di Toscano Aggio passano in vantaggio con Cristiana Girelli che controlla in area di rigore e trafigge la numero uno laziale.

Le giocatrici laziali accusano il colpo e nel giro di cinque minuti subiscono altre due reti: la prima da parte di Maria Karlsson (al primo gol nel campionato italiano) con un colpo di testa su punizione della ex Tatiana Zorri e la seconda da parte di Carolina Pini che con un rasoterra conclude una pregevole azione corale.

La Lazio assiste quasi impotente alle continue folate offensive delle gialloblù che prima si rendono pericolose in almeno due occasioni con capitan Gabbiadini che poi porta a quattro le reti scaligere ad inizio ripresa con un tiro cross ad effetto che inganna il portiere Fazio per poi raddoppiare su azione personale ed addirittura triplicare con una azione in velocità che porta alla sesta rete.

Lo show veronese prosegue con la traversa colta su calcio piazzato dalla lunghissima distanza da Maria Karlsson e con il settimo gol che giunge alla mezz’ora con il tocco felpato di Cristiana Girelli che non lascia scampo alla malcapitata numero uno laziale.

Nel finale di gara il Verona si rilassa e la Lazio tira fuori l’orgoglio accorciando le distanze prima con il bel gol della giovane Giura che piazza il pallone sotto la traversa ed infine con un calcio di rigore trasformato da Pezzotti per un fallo di Carissimi.

LAZIO – VERONA 2-7 (0-3)

RETI: 21’ e 74′ Girelli (VE), 25’ Karlsson (VE), 27’ Pini (VE), 47’, 61’ e 76’ Gabbiadini (VE), 35’ Giura (LA), 40’ Pezzotti (rig.) (LA).
LAZIO: Fazio ( 70’ Melis), Pezzotti, Lanzieri, Ciarlo, Barbero, Pecchia, Topazio (52′ Coletta), Lucci, Marchese (77’ Ferrazza), Monaco, Giura. A disposizione: Melis, Lombardozzi, De Angelis, Ferrazza, Coletta, Grassi, Castiello. Allenatore: Anna Mega.
VERONA: Ohrstrom, (46’ Tasselli) Squizzato, Toscano Aggio (80’ Maffezzoni), Carissimi, Karlsson, Maceri, Toselli, Gabbiadini, Zorri (69’ Gelmetti), Girelli, Pini. A disposizione: Tasselli, Maffezzoni, Capelloni, Gelmetti, Di Criscio. Allenatore: Renato Longega.
ARBITRO: Francesco Perrelli di Caserta, assistenti Barbieri e Mari.
AMMONITE: Toscano Aggio (VE), Carissimi (VE), Pezzotti (LA).

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile. Email: spellone@mondosportivo.it