Calcioscommesse, Gianello: ecco la proposta di Palazzi

In mattinata a Roma ha avuto luogo la quarta udienza relativa al processo relativo al calcioscommesse. Questa volta il protagonista è Matteo Gianello, ex portiere del Napoli accusato di illecito sportivo per la presunta combine contro la Sampdoria del 16/05/2010. Il portiere, nel tentativo di truccare la partita, aveva tentato di coinvolgere Cannavaro e Grava, i quali si sarebbero rifiutati di farsi coinvolgere nella vicenda. Per Gianello, il procuratore federale Stefano Palazzi ha chiesto un patteggiamento di un anno e quattro mesi. La decisione finale spetterà alla Commissione Disciplinare Nazionale che deciderà se accettare o meno la richiesta.

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.