Europa League: Livaja non basta all’Inter, a San Siro è 2-2

L’Inter non va oltre il 2-2 casalingo nell’ultimo match del girone di Europa League. Nonostante la doppietta di Livaja, gli azeri riescono a rimontare per due volte il vantaggio nerazzurro e a strappare un prestigioso pareggio.

IL SIGILLO DI LIVAJA: L’Inter, già qualificata, sceglie di dare spazio alle seconde linee, in particolare a centrocampo dove trovano spazio tutti under 20. Pronti-via, e l’Inter va subito in vantaggio, con un tocco ravvicinato di Livaja dopo una serie di svarioni della difesa azera. Nonostante il gol però, il match non decolla. Coutinho è l’unico dei 22 in campo che cerca di creare qualcosa, ma non sempre riesce  a trovare spazi. Da segnalare soltanto un tentativo di Garritano che si perde sul fondo. L’Inter si limita ad amministrare il vantaggio.

BEFFA FINALE: Nella ripresa Stramaccioni manda in campo Cassano, ma a dare uno scossone al match è il Neftchi, che con una gran conclusione dalla distanza di Sadygov trova il pari. Ma il pareggio dura appena due minuti: gran palla dentro del neoentrato Nagatomo e tocco vincente di testa di Livaja. L’Inter cerca a questo punto di chiuderla: Coutinho e Cassano vengono fermati a un passo dal gol, Livaja invece si divora un’occasione colossale (la palla però aveva varcato la riga). Il vantaggio viene pienamente legittimato, con un rigore negato a Cassano e una traversa incredibile di Nagatomo. Sul più bello però, Canales di testa ribadisce una corta respinta di Belec e regala il pareggio agli azeri. Finisce 2-2, con l’Inter che conclude il girone ad 11 punti, mentre il Neftchi coglie un punto insperato al Meazza.

INTER-NEFTCHI BAKU 2-2
INTER ( 4-5-1 ): 
Belec; Jonathan (63′ Bandini ), Samuel ( 45′ Cassano ), Cambiasso, Pereira; Romanò, Benassi, Pasa, Garritano ( 53′ Nagatomo ), Coutinho; Livaja. A disp.: Castellazzi, Donkor, Terrani, Belloni. All.: Stramaccioni.
NEFTCHI BAKU  ( 4-4-2 ): Stamenkovic; Shukurov ( 45′ Mehdiyev ), Mitrevski, Gulyiev, Bertucci; Sadigov ( 77′ Seyidov ), Ramos, Wobay, Valencio; Imamverdyiev ( 90′ Abdullayev ), Canales. A disp.: Nurahmadov, Nasymov, Yunuszade, Balayev. All.: Hajiyev 
Marcatori: 9′ Livaja (I), 52′ Sadigov (N), 54′ Livaja (I), 89′ Canales (N)
Arbitro: Emir Aleckovic
Note: Ammoniti: Romanò, Livaja (I), Imamverdyiev, Seyidov (N).

Condividi
Nato a Sora (FR) il 20 gennaio 1990, ma residente a Roma per motivi di studio. Appassionato di calcio italiano e internazionale, con un debole per le curiosità statistiche e i campionati scandinavi.