Lazio, Petkovic: “Giocheremo all’attacco, con due punte. Tutti devono dimostrarmi qualcosa”

Prima dell’ultimo atto di Europa League, per la solita conferenza stampa pre-gara si sono presentati Vladimir Petkovic e Senad Lulic. Queste le loro parole:

PETKOVIC:
Teme le condizioni del campo?

“Anche il nostro avversario giocherà su questo campo. Cercheremo di fare attenzione ma non sarà un problema”.

In vista della partita di Bologna cambierà molto?
“Sì, sarà l’occasione per cambiare un pO’ e fare molto turnover”.

La Lazio venne qui ad agosto ed era un cantiere aperto. Quanto è cambiato lei e quanto è cambiata la squadra da quel momento?
“Sicuramente è cambiato tanto. Adesso abbiamo trovato un’identità di squadra importante e siamo più consapevoli dei nostri mezzi. Certo che se ripenso a quel periodo è sicuro che di strada ne abbiamo fatta tanta”.

Ci saranno tante assenze, come giocherà la Lazio?
“Giocheremo all’attacco come sempre, al 100%. Forse ci saranno due punte”.

C’è qualcuno che domani sera dovrà dimostrargli qualcosa, anche in vista del mercato di gennaio?
“Penso che ognuno dei miei giocatori debba dimostrarmi ogni partita il suo valore. Io poi conosco la forza di ognuno di loro e so che hanno sempre dato tutto fino ad oggi. Anche domani daranno tutto ma non per il mercato, lo faranno per la Lazio”.

LULIC:
Cosa serve per rivedere il vero Lulic, quello dello scorso anno?

“Niente, credo che serva solo giocare. io sono a disposiosione del mister e della squadra e faccio quello che devo ogni volta che gioco”.

La Lazio dove può arrivare e dove può migliorare?
“Non so dove può arrivare, spero lontano. Se vinciamo domani già facciamo meglio dello scorso anno. Noi lavoriamo ogni giorno per fare meglio e per migliorare”.

Condividi
Twitter addicted, vive di calcio. In campo è convinto di essere Pirlo, ma in realtà è un Carrozzieri qualunque. Per lui il trequartista è una questione di principio. Email: fmariani@mondosportivo.it