Europa League, Panathinaikos: a Londra per la storia. Probabili formazioni

DICHIARAZIONI DI JUAN RAMON ROCHA. La gara decisiva per l’avventura europea degli ateniesi non poteva arrivare in un momento peggiore, in dodici giorni si svolgono quattro partite: la coppa di Grecia e la sfida con il Panionios (entrambe importanti, già giocate e vinte brillantemente), nonché l’Europa League e domenica sera il derby degli eterni nemici contro l’Olympiakos Pireo.

Rocha ha parlato così in conferenza stampa: “Sarà una partita durissima, contro un avversario molto tosto, dato che è una delle migliori squadre d’Inghilterra. Purtroppo ci siamo ridotti a giocarci la qualificazione nell’ultima gara disponibile e vogliamo dare questa gioia ai tifosi del Panathinaikos. Siamo consci delle nostre difficoltà, ma c’è stato un netto miglioramento nelle ultime partite e potete stare certi che daremo battaglia, facendo del nostro meglio per vincere. Del derby parlerò a tempo debito: ora bisogna concentrarsi esclusivamente sul Tottenham e sul passaggio del turno”.

 

PROBABILE FORMAZIONE. Da quando in panchina si siede Rocha, il Panathinaikos ha abbandonato il quadrato 4-3-3 di Jesualdo Ferreira, per virare su di un mutevole 4-2-3-1. Anche a White Hart Lane, i verdi saranno in campo con due mediani rapidi, due ali per i contropiedi e Toché come riferimento stabile in attacco. Occhi puntati su Ibrahim Sissoko che, da quando viene schierato sulla tre-quarti, è diventato ancora più temibile, dato che unisce rapidità e piedi fatati.

4-2-3-1: Karnezis; Seitaridis, Vyntra, Triandafillopoulos, Spyropoulos; Vitolo, Saw; Mavrias, Sissoko, Zeca; Toché.

Ballottaggio Toché Petropoulos; Triandafillopoulos al 75% in campo.

Condividi
Pavese classe '91, laureato in scienze politiche, per lui lo sport è uno specchio su cui si riflette la storia di un popolo. Stregato dal calcio inglese e greco, ama la politica, l'heavy metal e il whiskey. Email: fpiacentini@mondosportivo.it