Pellegrino non manda giù l’esonero: “Valencia ingiusto”

Torna a parlare Mauricio Pellegrino dopo essere stato esonerato nel weekend dal Valencia, attaccando la dirigenza spagnola in conferenza stampa: “Credo sia stata una decisione ingiusta e che non condivido. È stata una decisione spinta e generata dalla paura. Il Valencia è a 4-5 punti dal proprio obiettivo in Liga, può ancora vincere il proprio girone in Champions ed è in corsa per la Copa del Rey. Le ultime due partite non sono andate bene e mi sento responsabile e ferito, ma l’esonero non me lo aspettavo proprio”.

Condividi
Nato a La Spezia nel 1981, ha girovagato per l’Italia da sud a nord. Laureato in Scienze della Comunicazione a Bologna, è stato fra i primi collaboratori di MondoPallone.net. Attualmente vive a Padova, collaborando con diversi siti di informazione calcistica.