Napoli, di nuovo a rischio porte chiuse in EL

Non c’è pace per i tifosi del Napoli, a causa della lunghissima questione del San Paolo che va avanti ormai da mesi tra la Uefa e la Società. Questa volta non c’entrano i problemi legati alla presunta inagibilità dello stadio di Fuorigrotta, ma il comportamento tenuto dai tifosi partenopei in occasione dell’incontro di Europa League del 20 settembre contro l’Aik Solna.

Secondo quanto riporta “Il Mattino”, oggi il Napoli discuterà a Nyon (presso la Commissione d’appello Uefa) il ricorso presentato in occasione del provvedimento emanato in occasione della partita incriminata: multa di 150 mila euro e l’obbligo di giocare una partita di Europa League a porte chiuse. Se il ricorso non dovesse andare in porto, il Napoli rischierebbe di dover giocare la partita di andata dei sedicesimi di Europa League a porte chiuse. Partita prevista per il 14/02/2013

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.