Mazzola: “Siamo un Paese caduto molto in basso”

Lo striscione contro Superga non poteva non far indignare anche Sandro Mazzola, che ha perso proprio il padre Valentino (protagonista del Grande Torino) in quel tragico episodio: “Mi ha causato un grande dolore leggere quelle parole. Sono il segno che siamo un paese caduto molto in basso. Sotto tutti gli aspetti. Parole che mi hanno riaperto una ferita e causato un grande dolore. Cosa mi sento di rispondere a quelli che l’hanno esposto? Che sono indegni di dirsi tifosi di alcuna squadra e non dovrebbero entrare in alcuno stadio, ma solo guardare nell’abisso che hanno dentro. Che paese siamo diventati, se anche i valori dello sport, quelli che nei momenti di difficoltà ci dovrebbero consentire di respirare, di guardare in alto, vengono sporcati cosi?”.

Infine, un applauso al Presidente Agnelli che ha condannato anche lui l’episodio: “Mi aspettavo un intervento del genere, conoscendo la famiglia. So che anche Giovanni guardava le partite del grande Toro ed apprezzava quella squadra irripetibile”.

Condividi
Nato a Gaeta nel 1988. Appassionato di (grande) calcio, ma anche di molti altri sport. Dopo aver calpestato svariati campi di terra ed erba, ha deciso di tentare la sua prima avventura in una redazione.