Serie B, Comi risponde a De Giorgio: 1-1 nel derby calabrese

Termina sul punteggio di parità l’attesissimo derby calabrese tra la Reggina ed il Crotone, posticipo della 17/a giornata della Serie B. Un 1-1 tutto sommato giusto quello del “Granillo” di Reggio Calabria, con gli ospiti meglio nel primo tempo, chiuso in vantaggio grazie ad una magia di De Giorgio, ripresi nell’ultimo quarto d’ora da un calcio di rigore dell’ex milanista Comi. Un punto ciascuno che serve più alla formazione di mister Drago che agli amaranto, saliti a quota 15 punti, ma sempre invischiati nella zona play out.

DE GIORGIO GELA IL GRANILLO – Attacchi speculari per le due formazioni, con Ceravolo da una parte e Gabionetta dall’altra tra gli uomini più attesi. Partono meglio gli uomini di mister Drago, bravi a mettere in difficoltà la Reggina agendo soprattutto sulle fasce: Maiello ci prova dopo soli 4′, para Baiocco; crescono gli amaranto, ma al 19′ De Giorgio tira fuori dal cilindro il classico coniglio, portando avanti il Crotone con un tiro dalla distanza che si insacca all’incrocio dei pali. Un gran gol che galvanizza i crotonesi, mentre i ragazzi di mister Dionigi sembrano aver accusato il colpo: Gabionetta fa tutto bene, ma calcia debolmente. La punta rossoblu si ripete alla mezz’ora, ma dopo una fuga palla al piede di 40 metri arriva con poca lucidità alla conclusione; abbastanza confusionaria la reazione dei padroni di casa, che non riescono a sfondare l’attenta retroguardia crotonese: ci prova Barillà, ma nel suo tiro c’è solo la potenza. Si va così al riposo sull’1-0 ospite.

COMI PAREGGIA I CONTI – Squadre che tornano in campo con gli stessi schieramenti del primo tempo. La gara è ripresa sulla falsariga della prima frazione di gioco, con la Reggina in avanti alla ricerca del gol del pari, ma il Crotone è attento e chiude senza troppa difficoltà ogni varco; Gabionetta prova ad impensierire Baiocco, tiro centrale. Gli amaranto spingono: prima è Comi a non inquadrare la porta, quindi Ceravolo a sfiorare la rete direttamente su calcio di punizione. Colpo di scena al minuto 74, l’arbitro Irrati decreta un calcio di rigore a favore della Reggina per l’atterramento in area di Ceravolo da parte di Eramo; dal dischetto va Comi che non sbaglia. Il Crotone incassato il gol si getta in avanti nel tentativo di riportarsi in vantaggio, ma stavolta la difesa reggina è attenta. All’88’ Caglioni è super, salvando d’istinto il risultato su una conclusione a botta sicura di Comi. E’ questa in pratica l’ultima emozione di un derby che si chiude in parità: al “Granillo” è 1-1.

REGGINA-CROTONE: 1-1

Reggina (3-4-3): Baiocco; Adejo (45′ Bergamelli), Lucioni, Freddi; Melara (70′ Rizzo), Armellino, Barillà, Rizzato; Sarno (85′ Fischnaller), Ceravolo, Comi. A disp.: Facchin, D’Alessandro, Bombagi, Campagnacci. All.: Dionisi.
Crotone (4-4-1-1): Caglioni; Matute, Vinetot, Abruzzese, Mazzotta; Eramo, Galardo, Maiello; Gabionetta (83′ Ciano), Pettinari, De Giorgio (88′ Torromino). A disp.: Cocetti, Migliore, Checucci, Calil, Addae. All.: Drago.
Arbitro: Irrati di Pistoia
Marcatori: 19′ De Giorgio (C), 75′ rig.Comi (R)
Noteammoniti: Lucioni, Armellino (R), Caglioni (C); espulsi: –

PER CONSULTARE LA CLASSIFICA DELLA SERIE B CLICCA QUI

Condividi
Nato a Fondi (LT) il 18 gennaio 1984, è laureato in Teoria della Comunicazione. Scozzese di adozione, vive a Edimburgo, dalla quale non smette di coltivare le sue sue maggiori passioni: il calcio e la scrittura.