Serie A Femminile: pari tra Riviera di Romagna e Pordenone

Un pari amaro quello del Riviera di Romagna, che ha impattato per 2-2 contro il Graphistudio Pordenone nell’undicesima giornata di serie A femminile. La squadra romagnola ha molto da recriminare. 

La prima emozione della partita è di marca nero-verde con una staffilata da fuori di Piai al 10′ parata da Silvia Vicenzi. Sull’altro fronte al 12′ al primo attacco le giallo-rosso-blù passavano: percussione sulla sinistra di Patty Caccamo e traversone al centro per Simona Sodini che controllava e sparava di sinistro con la sfera che si insaccava in rete dopo la deviazione di un difensore. Poco dopo al 16′ la stessa Sodini aveva sui piedi il pallone del raddoppio al termine di una veloce ripartenza dopo aver saltato in dribbling il portiere Fagotto ma la sua conclusione a rete trovava il salvataggio di un difensore a pochi metri dalla linea di porta.

Le friulane non sparivano dalla partita e trovavano il pari al 24′ con un colpo di testa di Lotto in mischia: questo provocava la veemente reazione delle ragazze di Antonio Censi che riprendevano a macinare gioco, rendendosi pericolose prima al 28′ con una percussione centrale di Patty Caccamo che sparava sul fondo con un tiro dal limite, dopo un minuto ancora pericolose le padrone di casa con un colpo di testa di Michela Greco deviato in angolo da un difensore ed infine al 32′ con una staffilata di sinistro dai 25 metri di Simona Sodini parata da Fagotto; le nero-verdi rispondevano al 38′ con un destro di Paroni che sorvolava la traversa.

Nella ripresa le romagnole continuavano a premere e si rendevano pericolose prima al 53′ con una girata di destro di Eleonora Petralia parata dal potiere e poi al 71” con Gaia Mastrovincenzo che controllava un traversone da sinistra della solita Patty Caccamo e sparava alto da favorevole posizione. Il finale di gara aveva del rocambolesco: prima le romagnole trovavano nuovamente il gol del vantaggio al 90′ con Patty Caccamo su una punizione al limite dell’area guadagnata da Eleonora Petraliae poi venivano raggiunte due minuti dopo da Cavallini con un tiro da posizione defilata che prendeva il palo, sbatteva addosso ad Elena Del Gaudio e si infilava in rete per il 2-2 finale.

RIVIERA DI ROMAGNA – GRAPHISTUDIO PORDENONE 2-2 (1-1)

RIVIERA DI ROMAGNA (4-4-2): Vicenzi; Del Gaudio, Magrini, Tucceri Cimini, Carrozzi; Greco, Petralia, Pastore, Mastrovincenzo (74’ Cama); Caccamo, Sodini (83’ Mainardi). A disp.: Pignagnoli, Casadio, Lanotte, Piemonte. All. Censi.
GRAPHISTUDIO PORDENONE (4-4-2): Fagotto; Bortolus (87’ Stefanello), Boattin, Schiavo, Lavia; Lotto, De Val, Stabile, Sedonati; Paroni (64′ Zanoni), Piai (46’ Cavallini). A disp.: Zorzi, Urbani, Gobbo, Paoletti. All. Tosolini.
ARBITRO: Didu di Jesi, assistenti Falco e Spassi di Rimini.
RETI: 12’ Sodini (R), 24’ Lotto (G), 90’ Caccamo (R), 90+2’ Del Gaudio aut. (G).

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile. Email: spellone@mondosportivo.it