Serie A Femminile: Il Napoli sfiora l’impresa sul campo del Tavagnacco

Valeria Pirone

Contro la seconda in classifica le napoletane rimontano da 3-0 a 3-2 con due gol di una scatenata Valeria Pirone a cui la traversa nega il terzo gol. Il Napoli protesta per un rigore negato nel finale. Alla fine, arriva la vittoria stagionale numero 9 per il Tavagnacco. Prima rete stagionale di Zuliani.

Il Napoli Carpisa Yamamay è arrivato ad un passo da un risultato clamoroso: rimontare il 3-0 sul terreno della fortissima Tavagnacco. La squadra del presidente Lello Carlino è stata fermata sul 3-2 al termine di una gara rocambolesca.  Finisce con l’ennesimo sorriso gialloblu ma con più fatica rispetto alle altre gare casalinghe.

Nel primo tempo è arrivato subito il vantaggio per il Tavagnacco al 7′ con un gol di Camporese (sesto timbro stagionale per la padovana)  con un tiro a giro da fuori area sul secondo palo. Al 28’ è arrivato il raddoppio di Zuliani  al termine di un’azione corale della squadra friulana dove la giocatrice friulana ha ribadito in rete una pessima respinta del portiere azzurro Casaroli . Da quel momento l’allenatore del Napoli Marino cambiava l’assetto tattico della sua squadra, inserendo il centravanti Giacinti al posto del terzino Di Marino, e al 34’ arrivava la traversa di Pirone centrata con un colpo di testa su un cross da calcio d’angolo di Caramia. Al 42’, invece, il Tavagnacco aumentava ulteriormente il suo vantaggio con un tiro rasoterra dal limite di Tommasella che si insaccava nell’angolino basso alla sinistra di Casaroli.

Le napoletane, però, nella ripresa non si perdevano d’animo nonostante il passivo e prendevano in mano il pallino del gioco, accorciando al 54’ con Pirone che superava Marchitelli capitalizzando un lancio lungo in contropiede. Al 76’ la stessa Pirone metteva a segno la sua doppietta personale sfruttando un rimpallo in area su un tiro di Caramia. Dopo pochi minuti il Napoli Carpisa Yamamay reclamava un calcio di rigore per un intervento in area del portiere Marchitelli su Valeria Pirone lanciata a rete da un lancio di Barreca ma l’arbitro ammoniva per simulazione il centravanti partenopeo.

Con questo risultato la squadra partenopea resta al settimo posto in classifica a quota 15 punti, ma il tecnico napoletano Peppe Marino è comunque contento della sua squadra:

Sono soddisfatto di come ha giocato la squadra. Abbiamo dominato, soprattutto nel secondo tempo, sul campo di una delle candidate allo scudetto. Di sicuro il risultato poteva essere diverso, perché nel finale il rigore su Pirone era netto e ci avrebbe permesso di completare una splendida rimonta.

TAVAGNACCO – NAPOLI CARPISA YAMAMAY 3-2 (3-0)

TAVAGNACCO: Marchitelli, Martinelli, Rodella, Tuttino, Laterza, Bissoli, Tommasella, Parisi (55’ Bischi), Zuliani (88’ Lauriola), Brumana, Camporese. A disp: Bonassi, Pochero, Beritti, Bottacin, Peressotti. All. Rossi
NAPOLI: Casaroli, Barbieri (75’ Diodato), Di Marino (30’ Giacinti), Morra, Masia, Filippozzi, Esposito, Franco (60’ Barreca), Giuliano, Caramia, Pirone. A disp: Radu, Kensbock, Barreca, Giacinti, Rapuano, Diodato. All. Marino
ARBITRO: Perissinotto (San Donà del Piave – Ve)
MARCATORI: 7’ Camporese, 28’ Zuliani, 42’ Tommasella, 54’, 76’ Pirone (NA)
AMMONITI: Tommasella (T), Di Marino (N), Pirone (N)

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile. Email: spellone@mondosportivo.it