Russia, a Krasnodar è giornata di derby

Una delle piazze calcistiche più importanti di tutta la Russia si infiamma con l’arrivo del derby tra Kuban e Fk, sfida che apre il 18esimo turno di Russian Premier League. Oggi, infatti, alle 15 15 italiane le due squadre di Krasnodar si affonteranno in una partita che si preannuncia spettacolare.

Arbitro: Aleksey Nikolaev (Mosca)

Quote: 2,89-3,17-2,42

Squalificati: Zelao (Kuban)

Infortunati: (Amisulashvili, Movsysyan)

KRASNODAR (4-1-4-1) Sinitsyn, Smolnikov, Martynovic, Tubic, Andjelkovic, Drincic, Ignatjev, Shipitsyn, Abreu, Joazinho, Vanderson. All.Muslin. KUBAN (4-2-3-1) Belenov, Kozlov, Dealbert, Armash,  Lolo, Kulik, Tlisov, Ozbiliz, Popov, Ionov, Baldè. All.Krasnozhan

Unico derby cittadino non moscovita, la sfida di Krasnodar trascina con sè una grande tradizione storica e culturale, oltre che prettamente calcistica. Sono sei i precedenti, due in First Division, tre nella massima serie e uno in coppa: risultato finale, cinque vittorie per i gialloblu del Kuban, una soltanto per i neroverdi, conquistata nel giugno dello scorso anno; un match bellissimo, con il gol di Drincic, il rigore fallito da Traorè,e  un’ espulsione per parte. Da lì tre successi del Kuban, l’ultimo in mese fa in coppa con rete decisiva di Pizzelli.

Conscio della statistica sfavorevole e della posizione in classifica l’allenatore della squadra oggi padrone di casa (solo sulla carta stavolta anche se Krasnodar ha comunque ottenuto 20 punti di 22 in casa) Muslin ha consegnato lo status di favoriti ai propri avversari. Per l’Fk, inoltre, mancherà il bomber Yurya Movsysyan, fuori per infortunio e al centro di alcune voci di mercato che lo vorrebbero in partenza verso lo Spartak. Sarà dunque adattato nuovamente Vanderson, centravanti non di ruolo. Assente anche Amisulashvili, sostituito dall’eclettico Tubic.

Il Kuban sta volando, e non ha assenti di rilievo per questa sfida. In piena zona Europa League, e qualcosa in più che si può aprire, i giallo verdi sono reduci da sei vittorie nelle ultime nove partite. Riusciranno a far valere le gerarchie della classifica o, come spesso accade, saranno altri fattori a decidere questo derby?

Condividi
Grande appassionato di calcio russo, tifoso dello Zenit San Pietroburgo. Estimatore del calcio giocato nei luoghi meno nobili e più nascosti, preferirebbe vedere un Torpedo-Alaniya rispetto a uno Juventus-Milan. Email: mbraga@mondosportivo.it