Francesco Depasquale è il nuovo proprietario dell’Andria

L’A.S. Andria, tramite una conferenza stampa svoltasi in mattinata, comunica il definitivo passaggio delle quote societarie di Riccardo Fusiello a Francesco Depasquale che, di fatto, diventa il nuovo proprietario della società azzurra. Durante i giorni scorsi lo stesso Riccardo Fusiello aveva riscattato la fidejussione dalla famiglia Attimonelli diventando, così, garante per quella quota versata in estate dagli Attimonelli e tale resterà sino alla fine della stagione.

Tanti i temi trattati nella conferenza che si è aperta con le parole di Riccardo Fusiello: “Ho deciso, a malincuore, di cedere le mie quote a Francesco Depasquale con cui, sinceramente, mi sarebbe piaciuto collaborare però nella vita bisogna essere in grado di sapere mettere un punto definitivo sulle vicende e ripartire. Sono convinto che Francesco Depasquale farà bene perchè i propositi sono tutti positivi. Stamattina ho dato le dimissioni da amministratore unico, seppure ero stato nominato da pochissimo, perchè mi sembra giusto che Francesco Depasquale sia libero di inserire una sua persona di fiducia. Ho coperto l’intera fidejussione della famiglia Attimonelli, mentre per quanto riguarda il comitato se qualcosa dovesse andare storto, ma spero e mi auguro che tutto vada per il meglio, sono disposto a rispondere io personalmente anche per quella quota del comitato. Resto fidejussore come lo è stato Attimonelli sino all’altro giorno consapevole di aver ceduto la società ma restando il primo tifoso di questa squadra. Io, insieme ai miei collaboratori, abbiamo fatto dei sacrifici incredibili per allestire la squadra in questa stagione e credo che abbia tutte le carte in regola per raggiungere gli obiettivi prefissati in quanto è guidata da un grande uomo, oltre che un grande tecnico, quale Vincenzo Cosco. Ogni singolo giocatore questa stagione è stato scelto minuziosamente e posso assicurare che quest’anno abbiamo 25 ottimi calciatori, oltre che grandi uomini. A questo punto della stagione sono convinto ci manchi qualche punto ma sono altrettanto sicuro che ce li andremo a riprendere nelle prossime giornate. Per quanto riguarda il deferimento, non sappiamo ancora il responso, ma credo che, se necessario, bisogna ricorrere a tutti i gradi di giudizio perchè sono convinto di essere nel giusto avendo effettuato il pagamento entro il limite consentito”.

La conferenza stampa continua con le parole del neo proprietario, Francesco Depasquale: “Avevo già intrapreso una collaborazione con Riccardo Fusiello qualche mese fa, poi per una serie di cose il nostro rapporto si è un po’ raffreddato pur rimanendo amici, per fortuna siamo rimasti in contatto in questi mesi decidendo, così, di compiere questo passo importante solo qualche giorno fa. Ci metterò tutto l’amore, la passione e le disponibilità economiche in mio possesso però voglio che sia chiara una cosa. Le porte dell’Andria sono spalancate per eventuali imprenditori della città stessa che vorrebbero dare una mano alla causa, inoltre è molto probabile a breve l’ingresso di due-tre soci provenienti da fuori regione cercando, così, di rendere sempre più solida la compagine societaria. Abbiamo trovato uno sponsor importante da mettere sulle maglie ovvero la Easy Living Group, società abruzzese di Teramo che si occupa di produzione di televisori e fotovoltaico. Per quanto riguarda la parte tecnica piena fiducia allo staff attuale con cui, insieme al direttore sportivo Torma, valuteremo tutte le opzioni utili per la prossima sessione di mercato prendendo, però, giocatori che vengano ad Andria per far fare un salto di qualità alla squadra altrimenti stiamo bene così. Per quanto riguarda l’allenatore, confermatissimo, noi non guarderemo i risultati nell’immediato perchè Cosco ha la mia piena fiducia e, anzi, inizieremo a costruire un progetto a lungo termine proprio partendo da lui. Vogliamo allestire una squadra giovane che, nel giro di 3-4 anni, possa puntare ad campionato diverso lottando per qualcosa di importante, ma è chiaro che adesso il nostro unico obiettivo è quello di raggiungere la salvezza il prima possibile. Gianluca Torma rimarrà al suo posto nel ruolo di direttore sportivo, a lui si affiancheranno alcune importanti pedine che saranno gli occhi societari in tutti i campionati dilettantistici italiani tra cui Antonio Criniti, Francesco Musumeci e Michele Delvecchio. E’ proprio grazie ai giovani talenti da scovare creando, così, plusvalenza che dobbiamo riuscire a migliorare l’assetto finanziario della società per poter puntare, tra qualche anno, ad un campionato importante che una pizza come Andria merita”.

Condividi
Formato da una redazione dinamica e giovane, MondoPallone.it parla di calcio e respira sport. Sempre sul pezzo, continuamente all'opera per fornire un'informazione pulita, diretta, sincera. Email: redazione@mondosportivo.it