Esclusiva MP – Res Roma, Marija Vukcevic: “Segno tanto grazie al mister e alle compagne”

Foto Res Roma

Nata a Podgorica (Montenegro) il 26 Aprile 1986, Marija Vukcevic è un attaccante che lascia “agli altri l’onere di descriverla“. Questa stagione, l’ex calciatrice del ŽFK Mašinac PZP sta trovando la rete con grande continuità, fino a risultare spesso decisiva nel cammino perfetto e sempre vincente della RES Roma, capolista del Girone D di Serie A2 Femminile. La strada verso la massima serie sembra in discesa, per le giallorosse, ma la punta montenegrina mantiene i piedi per terra e reclama, per sé e le compagne, il dovere della “massima concentrazione“. 21 gol lo scorso anno con il Real Marsico, in Italia dal 2005 (con le maglie anche di Lecce, Bari, Francavilla), Marija fa parte della nazionale del suo paese e ha iniziato a giocare a calcio all’età di 6 anni nel vivaio dell’FK Budućnost, insieme ai ragazzi.

Marija, che calciatrice sei?

Sinceramente, non saprei definirmi. In questi casi, è meglio lasciare agli altri, a chi mi conosce, questa domanda…

Meglio allora parlare della squadra. Staff e dirigenza non possono lamentarsi, siete un rullo compressore.

Siamo un’ottima squadra, e stiamo facendo un buon campionato. Puntiamo alla promozione ma con i piedi ben saldi per terra, affrontando ogni partita con la giusta carica e la giusta concentrazione.

L’ultima gara contro il Real Marsico è stata dura, almeno nel finale. Vero che c’è stato il dominio della Res, ma quel gol…

Il Real é senza dubbio una buona squadra, aveva uno score positivo nelle partite fuori casa da quasi un anno e ha affrontato la partita contro di noi credo al massimo delle sue possibilità. Noi potevamo chiudere la gara, ma ci si è messa davanti anche un po’ di sfortuna.

Hai fatto tanti gol, dove vuoi arrivare?

Non ho mai badato alla classifica marcatrici, perché fare goal non è la mia attitudine principale. Quest’anno sto segnando tanto, merito soprattutto della squadra che ho alle spalle e del mister che ci “imposta”.

La Coppa Italia è un obiettivo? 

Ovviamente speriamo di fare bene anche in coppa, abbiamo tutte le carte il regola per farlo.

Nel salutarti, ti chiedo di togliermi una curiosità. Che squadra tifi nel calcio maschile? 

Ringrazio te e saluto tutti i lettori di MondoPallone.it. E ovviamente, nel maschile, sempre Forza Milan! 

 

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it