Brasile: la conferenza stampa di presentazione di Felipe Scolari

Dopo l’ufficialità della sua nomina di nuovo ct del Brasile, che avevamo già riportato ieri, oggi per “Felipão Scolari c’è stata la conferenza stampa di presentazione. E la possibilità di fare il punto sul suo ritorno in carica dopo 10 anni dall’ultima esperienza con la Seleção.

Le prime parole di Scolari sono state una precisa dichiarazione d’intenti: Abbiamo l’obbligo di vincere la Coppa del Mondo. Al momento non saremmo i favoriti, certo, ma speriamo di diventare i favoriti man mano che ci si avvicinerà alla manifestazione, grazie ai risultati di un duro lavoro e di una giusta programmazione”.

“Se una Nazione che ha vinto 5 Mondiali, organizza il torneo in casa propria, non può semplicemente pensare di provarci, o di avere come obiettivo le semifinali o la finale. Il nostro dovere è puntare al trofeo, alla vittoria.”

Scolari ha poi proseguito sul piano personale del suo ritorno: Per me è un onore immenso tornare su questa panchina. La possibilità di disputare il mio quinto Mondiale è una sensazione che mi riempie d’orgoglio, perché non è davvero una cosa che capita a tutti. In questo momento mi sento felice come un bambino.”

“Non sento la pressione di questo impegno, o del dovere di vincere” ha proseguito“semplicemente sono molto felice e pronto. Quando il Presidente della Federazione mi ha telefonato, martedì, confermandomi la loro decisione, non smettevo più di ringraziarlo. Ora non sento la pressione, la sentivo la prima volta quando al mio arrivo rischiavamo di non qualificarci (per i Mondiali 2002, poi vinti, ndr), ma ora non più. Saranno i giocatori, forse, a sentire la pressione, ma lavoreremo per arrivare preparati. Dobbiamo arrivare al Mondiale da favoriti.”

Condividi
Torinese, classe 1983. Da piccolo voleva vedere Wembley e il Maracanã, gli manca ancora il secondo. Toro e Arsenal nel cuore, sta fra un tackle di Gilberto Silva e Tony Adams che chiama il fuorigioco.