Hegazy e Seferovic trascinano la Fiorentina agli ottavi

Al “Franchi” la Fiorentina riesce ad avere la meglio della Juve Stabia soltanto nel secondo tempo. La squadra di Braglia ha dimostrato grande solidità e compattezza al cospetto di una delle migliori compagini italiane. Le vespe hanno ingabbiato il regista viola Pizarro nella prima frazione, salvo poi cedere il passo al più blasonato avversario nella ripresa. I gigliati staccano così il pass per gli ottavi di finale di Coppa Italia in cui affronteranno l’Udinese. Il 2-0 finale porta le firme di Seferovic al 51′ e Hegazy al 73′. Tra le fila gialloblu preoccupa l’infortunio di Mbakogu, uscito qualche secondo prima del vantaggio viola.

TANTE OCCASIONI MA NESSUN GOL – Montella gestisce gli uomini a sua disposizione mandando in campo diverse seconde linee senza rinunciare alla classe di Pizarro in regia. Risponde Braglia con un solido 4-4-2 che in fase offensiva diventa 4-3-1-2 con l’inserimento di Doninelli dietro le punte. Le due squadre si studiano nella prima metà di frazione per poi cominciare a imbastire ottime trame nella seconda. La prima vera occasione è della Fiorentina: al 21′ Llama fugge sulla sinistra e crossa per El Hamdaoui che esplode un destro di collo pieno su cui il centrale Murolo si oppone con il corpo. La risposta delle vespe non si fa attendere e arriva al 24′ quando Mbakogu mette in mezzo dalla destra per Cellini che viene anticipato in extremis dalla perfetta diagonale di Migliaccio. La gara si accende e tre minuti dopo Seferovic buca la difesa sulla corsia mancina servendo poi Cassani in area, ma l’esterno destro gigliato conclude alto sopra la traversa. Un giro di lancette e la Juve Stabia sfiora il vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Mbakogu fa da torre per Jidayi che prolunga verso Murolo, il centrale campano devia verso la porta ma centra la traversa. Cresce la squadra di Braglia che sfrutta le incursioni di Cellini per impensierire la difesa viola, tuttavia è la Fiorentina ad avere una ghiotta occasione per passare in vantaggio: Pizarro lancia Cassani sulla destra che crossa basso in mezzo, Seculin respinge sui piedi di Romulo che all’altezza del dischetto del rigore calcia incredibilmente fuori.

FIORENTINA ARREMBANTE, LA SBLOCCA SEFEROVIC – Ad inizio ripresa Montella ridisegna la sua squadra con un doppio cambio: dentro Cuadrado per Llama e Borja Valero per El Hamdaoui. Fiorentina che passa al 4-4-2 con Cassani che scala a ruolo di terzino destro e Matias Fernandez che avanza il suo raggio d’azione. Le mosse si rivelano azzeccate, i toscani partono forte e pressano i campani. Si fa male Mbakogu, al suo posto entra l’ex Primavera viola Acosty. Il gioco riprende e la Fiorentina va in gol: corner dalla destra, palla in mezzo per Seferovic che di testa insacca alle spalle di Seculin. I gigliati sfiorano il raddoppio al 63′ con due conclusioni in rapida successione di Pizarro e Tomovic respinte da un ottimo Seculin che però deve capitolare al 73′: Mati Fernandez batte un angolo dalla destra, girata ravvicinata di Borja Valero che Seculin rigetta d’istinto, la sfera però arriva dalle parti di Hegazy che di piattone deposita in rete. I padroni di casa premono sull’acceleratore e a due minuti dalla fine centrano il palo con Tomovic, abile a rientrare dalla sinistra e a scaricare sul palo. Nel finale espulso Murolo per doppia ammonizione in seguito ad un litigio piuttosto acceso con un compagno di squadra.

FIORENTINA-JUVE STABIA 2-0 (0-0)

Fiorentina (3-5-2): Neto; Hegazy, Tomovic, Migliaccio; Cassani, Mati Fernandez (75′ Della Rocca), Pizarro, Romulo, Llama (46′ Borja Valero); El Hamdaoui (46′ Cuadrado), Seferovic. A disp.: Lupatelli, Viviano, Gonzalo, Roncaglia, Olivera, Savic, Pasqual, Capezzi, Bernardeschi. All.: Montella
Juve Stabia (4-4-2): Seculin; Vinci, Murolo, Scognamiglio, Dicuonzo; Baldanzeddu, Doninelli (67′ Caserta), Jidayi, Agyei; Mbakogu (51′ Acosty),  Cellini (58′ Bruno). A disp.: Nocchi, Genevier, Erpen, Mezavilla, Gorzegno, Improta, Maury, Danelivicius, Kamana Ogolong. All.: Braglia
Arbitro: Celi di Bari
Marcatori: 51′ Seferovic, 73′ Hegazy
Note: Ammoniti: Dicuonzo (JS). Murolo (JS). Espulsi: Murolo (JS) per doppia ammonizione.

Condividi
Classe ’91, studia Scienze della Comunicazione a Roma Tor Vergata. Calciofilo DOC e inviato per CalcioMercato.com, ha scritto anche per il sito ufficiale del Frosinone Calcio. Email: spantano@mondosportivo.it