MP Live: Parma-Inter 1-0, finita! Rivivi il live della partita!

Allo stadio Tardini di Parma si gioca il secondo posticipo del lunedì della quattordicesima giornata di campionato, Parma-Inter. Questa giornata formato “spezzatino” ha già portato a grandi emozioni con la vittoria del Milan contro la capolista Juventus, vittoria che concede questa sera all’Inter di Andrea Stramaccioni la possibilità di portarsi a -1 proprio dalla capolista. La squadra nerazzurra arriva da un solo punto nelle ultime due giornate in virtù della sconfitta contro l’Atalanta e del pareggio contro il Cagliari. Proprio per questo motivo arriva la necessità di un cambio di tendenza per quella che, a detta di molti esperti, rimane ancora la maggiore rivale della Juventus nella corsa al titolo nazionale. Il Parma di Donadoni, invece, si sta rendendo protagonista di un campionato di tutto rispetto, proprio per questo Zanetti e compagni dovranno fare attenzione a non sottovalutare la sfida di questa sera. MondoPallone segue con e per voi questa partita dal potenziale grande impatto sul campionato. Premete quindi F5 per aggiornare la pagina e rimanere sempre informati sugli sviluppi della partita Parma-Inter!

90’+4′-È finita! L’Inter viene sconfitta dal Parma al Tardini! La squadra di Stramaccioni capitola davanti al gol di Sansone che sfrutta una buona occasione di contropiede nel migliore dei modi. In casa nerazzurra è giunta l’ora di una riflessione, l’unico punto raccolto nelle ultime tre giornate sono sintomo di un problema che bisogna risolvere al più presto se si vuole ancora sperare, come minimo, in un posto nella prossima edizione della Champions League. Dalla redazione di MondoPallone un saluto a tutti coloro che ci hanno seguiti in questa serata di Serie A. Rimanete collegati sul nostro sito per le pagelle e la cronaca della sfida. A tutti voi auguriamo, intanto, un buon proseguimento di serata!

90’+3‘-Amauri prova a girarsi in area ma la sua conclusione viene bloccata dalla difesa. Ultimo attacco per l’Inter.

90’+1′-Entrata pericolosa di Duncan su Belfodil. Ammonizione per lui.

90′- Quattro minuti di recupero.

89′- Ultimo cambio per l’Inter. Stramaccioni tenta il tutto per tutto inserendo Livaja per Cambiasso.

88′- Banti interrompe il gioco per permettere le cure mediche a Acquah rimasto a terra dopo un contatto con Guarin.

86′- Stramaccioni sostituisce Juan Jesus con Alfred Duncan. Il 19enne della primavera fà così il suo esordio nel massimo campionato.

84′- Punizione dalla sinistra di Valdes che pennella un pallone perfetto per Benalouane. Il neo entrato colpisce di testa e costringe Handanovic a una parata per evitare il raddoppio. Sugli sviluppi del calcio d’angolo seguente Valdes prova il tiro al volo dalla distanza, palla alta.

80′- Scambio al limite tra Coutinho e Milito. Il brasiliano prova la conclusione di potenza, Mirante si distende e para.

78′- Juan Jesus prova la conclusione di sinistro dal limite dell’area su sviluppi di calcio d’angolo. Palla completamente fuori dallo specchio della porta.

77′- Sostituzione per il Parma, esce proprio Sansone, autore di una bellissima rete. Al suo posto entra Belfodil.

74′-GOOOOOL PARMA! SANSONE ha un sacco di spazio e, partito da metà campo, conclude con un bel destro rasoterra dal limite dell’area che non lascia scampo ad Handanovic! 1-0!

73′-Nell’Inter Coutinho prende il posto di Alvarez. Donadoni invece sostituisce Rosi, che lamenta dolori muscolari, con Benalouane.

72′-Palla in profondità di Guarin per Millito. Sterzata classica del Principe che rientra verso il centro e prova la conclusione di sinistro. Para senza problemi Mirante.

70′- Fallo tattico di Valdes sulla ripartenza di Alvarez, ammonizione anche per lui.

69′- Ancora innocua la fase offensiva nerazzurra. Milito scambia male con Guarin e il Parma riguadagna possesso della sfera.

67′- Guarin prova ad alzare il baricentro dei suoi con una buona azione personale. L’azione però sfuma con un fraintendimento tra Cambiasso e Milito.

65′- Palacio prova la cosa più difficile, una palla filtrante tra tre avversari, invece di quella più facile, servire un Guarin tutto libero sulla sua destra. Poi, stizzito per l’aver perso palla, commette fallo sulla ripartenza di Valdes e si guadagna il cartellino giallo.

64′- Rosi si spinge nuovamente in avanti e guadagna un altro calcio d’angolo per i suoi. Sul traversone Ranocchia stacca in maniera imperiosa e libera l’area.

61′- L’unica speranza di far male per l’Inter giunge da palle inattive e da tiri dalla distanza. Questa volta è Guarin a provarci dai 25 metri, il suo tiro a mezza altezza viene parato in tuffo da Mirante.

60′- L’Inter continua a subire la mancanza di idee nella fase offensiva. Il gioco senza spunti è poco incisivo e si esponde troppo alle ripartenze del Parma. Stramaccioni dovrà cambiare qualcosa se vuole portare a casa questa partita.

59′- Tirano il sospiro i tifosi di casa quando Biabiany rientra in campo. L’attaccante con un passato nell’Inter è la vera spina nel fianco per la squadra di Stramaccioni sino a questo momento.

58′- Dolori al ginocchio per Biabiany che rimane a terra e richiede l’intervento dello staff medico.

57′- Lancio lungo invitante di Cambiasso a servire Guarin sull’out di destra. Il suo pallone a cercare Milito e Palacio in area è però troppo sul portiere avversario che fa suo il pallone.

55′- Percussione centrale di Zanetti che si guadagna un calcio di punizione a ridosso dell’area per i suoi. Guarin prova il traversone ma Mirante, in uscita, anticipa tutti e respinge.

53′- Tira direttamente in porta Valdes, il tiro di potenza viene deviato e, per la gioia dei tifosi interisti, si spenge tra le braccia di Handanovic.

52′- Fallo di Juan Jesus su Biabiany. Punizione da posizione interessante per i gialloblù.

51′- Tiro dalla distanza di Sansone. Palla alta sopra la traversa.

49′- Cross dalla sinistra per il Parma, Biabiany taglia bene sul primo palo e prova ad allungare di testa sul palo lontano. Palla fuori di poco.

48′-Prova a portarsi in avanti il Parma con Rosi che però commette fallo su Nagatomo e vanifica così l’azione della propria squadra.

45′- Dopo 30 secondi bel dribling nello stretto di Milito che salta bene due avversari e conclude verso la porta da fuori area. Para a terra Mirante.

22:02-Al via la seconda frazione di gioco di Parma-Inter!

22:00- Giocatori in campo per il secondo tempo.

—-

45’+1′- Banti fischia la fine del primo tempo! Parma e Inter vanno negli spogliatoi sul parziale di 0 a 0. Fatica molto a trovare spunti offensivi negli ultimi 30 metri l’Inter. La squadra di Donadoni è entrata in campo con una disciplina tattica degna di nota, l’apatia offensiva dell’Inter è in gran parte merito dell’organizzazione di gioco dei padroni di casa. È palese però la necessità di ulteriore fantasia per la squadra di Stramaccioni, Alvarez fino a ora non è riuscito a lasciare il segno che si sperava in fase di prepartita. A tra poco per il secondo tempo di Parma-Inter sempre su MondoPallone.it!

45′- Un minuto di recupero in questa prima frazione di gioco.

43′- Conclusione dalla distanza di Biabiany. Ranocchia devia leggermente il pallone che si spegne a pochi centimetri dall’incrocio dei pali ad Handanovic battuto.

41′- Guarin prova il cambio di gioco a cercare Milito. Suggerimento fuori misura e palla sul fondo.

38′- Sul calcio di punizione Paletta riesce a prendere posizione per il colpo di testa ma, grazie alla pressione di Samuel, non riesce a impattare con il pallone. Buona occasione per il Parma.

37′- Fallo di Guarin sulla trequarti. Punizione da posizione interessante per il Parma.

36′- Palacio va via in contropiede a Gobbi che lo stende. Ammonizione per lui.

35′-Torre di Ranocchia in area su calcio d’angolo a servire Cambiasso. Il Cucu impatta di testa ma la sua conclusione viene fermata sulla linea dalla parata in tuffo di Mirante.

34′- Pecca ancora qualcosa in creazione di gioco la formazione di Stramaccioni. Si sente la mancanza di Cassano davanti, l’attaccante barese avrebbe potuto apportare fantasia alla fase offensiva.

31′- Bellissimo cross a palombella di Biabiany alla ricerca di Amauri. L’attaccante ex Palermo e Juventus anticipa il diretto marcatore ma il suo colpo di testa è troppo centrale per impensierire Handanovic.

30′- Sansone ci prova al volo dai 35 metri, conclusione completamente fuori misura. Rimessa dal fondo per l’Inter.

24′- Biabiany va via con facilità a Juan Jesus. Il francese non riesce però a trovare lo spazio per la conclusione. Il difensore brasiliano, però, appare in affanno nell’uno contro uno questa sera.

23′- Guarin prova a sorprendere Mirantecon un tiro da poco dopo la metà campo. Il portiere di casa però controlla la traiettoria del pallone che si spegne poco sopra la traversa.

22′-Sembra ancora peccare in fase di creazione di gioco l’Inter. Ai ragazzi di Stramaccioni manca ancora un organizzatore di gioco in mediana, anonima per ora la prestazione di Alvarez.

20′- Milito gioca una bella palla in profondità per Palacio. Buona, però, la copertura di Paletta che riesce così a impedire la conclusione dell’attaccante.

18′- Un’altra palla lunga viene giocata alla ricerca di Milito. L’attaccante interista è bravo a sfruttare un’indecisione di Paletta e ha guadagnare un calcio d’angolo per la sua squadra. Niente da segnalare sugli sviluppi della rimessa in gioco.

16′- Altra opportunità di contropiede per il Parma. La difesa interista riesce però a rallentare l’azione avversaria abbastanza per permettere il rientro ai centrocampisti. Occasione sfumata. Sugli sviluppi Valdes ci prova dalla lunga distanza, palla alta sopra la traversa.

15′- L’Inter guadagna il suo primo calcio d’angolo della partita su cross respinto di Nagatomo.

12′- Calcio di punizione dai 25 metri per l’Inter da posizione abbastanza decentrata. Guarin prova a sorprendere Mirante con un tiro di prima intenzione sul primo pallo, il destro però si spegne a un paio di metri dal palo alla destra del portiere gialloblù. Buona l’idea.

10′-Tentativo di contropiede per il Parma che prova a sfruttare la rapidità di Biabiany. Il suggerimento in profondità alla ricerca del giocatore francese, però, è impreciso e facile preda della difesa nerazzurra.

7′- Giro palla prolungato per l’Inter alla ricerca dell’occasione giusta per far male. È Guarin a prendersi la responsabilità di verticalizzazione alla ricerca di Palacio. L’argentino apre per Milito il cui tentativo di cross viene respinto da Paletta.

3′- Prima grandissima occasione della partita! Percussione centrale di Rosi che scarica su Amauri. L’attaccante italo-brasiliano apre benissimo sull’esterno per Marchionni che lascia partire un traversone basso alla ricerca di un compagno in area piccola. Samuel tocca involontariamente verso la propria porta e solo una parata provvidenziale di Handanovic mantiene il risultato in parità. Brivido per i tifosi nerazzurri.

1′- Il primo tentativo di attacco arriva da parte degli ospiti. Ranocchia prova a servire con un lancio lungo Milito che prova a eludere la trappola del fuorigioco avversaria. La sua posizione viene però ravvisata come irregolare dal guardalinee, Banti interrompe quindi l’azione e assegna un calcio di punizione per i padroni di casa.

21:00-Inizia adesso la partita! Primo pallone giocato dai nerazzurri.

20:58-Entrambe le compaggini fanno ingresso sul campo di gioco in questo momento. Divisa classica per entrambe le squadre.

20:56-Tra gli spettatori in tribuna al Tardini presente anche Antonio Cassano. L’attaccante nerazzurro sconta oggi la prima delle sue due giornate di squalifica dopo le accese proteste della sfida contro il Cagliari di settimana scorsa.

20:10- Ecco le formazioni ufficiali della sfida:

PARMA (3-5-2): Mirante; Rosi, Paletta, Zaccardo, Gobbi; Acquah, Valdes, Marchionni; Sansone, Amauri, Biabiany. A disposizione: Pavarini, Bajza, Morrone, Lucarelli, Belfodil, Santacroce, Palladino, Musacci, Arteaga, Benalouane, Fideleff, Ninis. All. Donadoni.

INTER (3-4-1-2): Handanovic; Ranocchia, Samuel, Juan Jesus; Zanetti, Guarin, Cambiasso, Nagatomo; Alvarez; Palacio, Milito.A disposizione: Castellazzi, Belec, Silvestre, Coutinho, Mariga, Benassi, Pereira, Duncan, Jonathan, Romanò, Livaja. All. Stramaccioni.

 

Condividi
Dal 2002 vive a Monaco di Baviera, dove studia Americanistica e lavora per una compagnia di statistiche sportive, così può seguire i tornei giovanili e coltivare la sua passione più grande: individuare nuovi talenti. Email: lperuzzi@mondosportivo.it