F1, incredibile: la Red Bull vuole Alonso! Vettel-Ferrari invece…

Nel day after del Gran Premio del Brasile che ha consegnato a Sebastian Vettel il suo terzo titolo mondiale consecutivo in volata su Fernando Alonso, a tenere banco, più che il trionfo del pilota tedesco, è il futuro dei due campionissimi, che potrebbero nella prossima stagione addirittura scambiarsi i sedili: secondo ultimissime indiscrezioni clamorose riportate da sportmediaset.it infatti, la Red Bull starebbe seriamente pensando, qualora Vettel decidesse di lasciare le lattine volanti per accasarsi proprio alla Ferrari (che lo segue da molto tempo), di puntare dritta su Alonso per il futuro. Indiscrezioni che trovano incredibili conferme per bocca dello stesso patron della scuderia anglo-austriaca Dietrich Mateschitz, il quale ha così dichiarato: “Se Seb dovesse lasciarci noi andremmo su Alonso o Hamilton“.

Calcolando che Hamilton ha appena firmato con la Mercedes e che difficilmente potrebbe liberarsi per un futuro immediato in Red Bull, l’obiettivo numero 1 diventa così automaticamente lo stesso spagnolo, che potrebbe essere attirato da una prospettiva vincente sotto la guida di un genio come Adrian Newey ed economicamente importante. Ma ci sono dei fattori che potrebbero presto smentire questo scenario: Alonso infatti ha dimostrato in questi 3 anni rossi un amore per il team e tutto l’ambiente del Cavallino davvero straordinario, si è preso sulle spalle l’intera squadra, conducendola a un soffio dal titolo mondiale e dando prova di essere il pilota più forte in circolazione. Dall’altra parte c’è un Vettel che ha sempre dichiarato di volere un giorno sedersi al volante della Rossa, ma sembra difficile che possa riuscirci in tempi brevi, in quanto tenere due galli in uno stesso pollaio (ammesso che Alonso voglia effettivamente rimanere in Ferrari), potrebbe essere controproducente.

Lo stesso Mateschitz, poi, ha dichiarato Salzburger Nachrichten che farà di tutto pur di trattenere alla Red Bull il tedesco: ” E’ il più giovane dei tre (Alonso e Hamilton gli altri due, ndr), e sicuramente esiste la possibilità di un ulteriore sviluppo. Forse è vicino al suo apice in termini di velocità, ma con più esperienza può certamente tenere sempre meglio“.

Insomma, un’ipotesi che, per quanto clamorosa, ha comunque un chiaro fondamento. Uno scambio che risulterebbe epocale per la Formula 1 ma che, al momento, sembra quasi improponibile. Staremo a vedere.

 

Condividi
Vive a Formia (Latina) e studia Scienze della comunicazione a Roma. Collabora, oltre che con Mondopallone.it, con Calciomercato.it e con seriebnews.com.