Pulga: “Col Napoli sfida sentita, dobbiamo stare calmi”

Manca ormai poco al posticipo di domani a Is Arenas, per un tardo pomeriggio che sa di rivalità oltre che di fatica per il miglioramento della classifica. Chi a far bene contro il Napoli ci tiene davvero è Diego Lopez, ex allenatore della Primavera che nella strana ma finora fortunata coppia con Ivo Pulga sta toccando con mano, oltre che i risultati sul campo, il calore della gente rossoblù. Dopo il prezioso punto in quel di Milano, la truppa cagliaritana è pronta al big match coi partenopei.

Davanti a telecamere, registratori e taccuini dei giornalisti, Pulga ha snocciolato il paragone fra l’Inter e il Napoli: “Gli azzurri hanno più gamba, più aggressività rispetto ai nerazzurri. Partiamo sfavoriti, per cui servirà una prestazione maiuscola per portare a casa un risultato positivo”. Vero che mancherà Cavani, ma Mazzarri ha a disposizione “alternative di ottimo livello. Tatticamente più o meno il Napoli adotta il nostro stesso modulo. Non ci aspetta un compito semplice“. Inevitabile poi il passaggio sull’impianto di Quartu Sant’Elena, nuova calorosa casa del Cagliari: “Lo stadio aperto finalmente in ogni settore ci darà una carica in più. Mi hanno spiegato che questa con il Napoli è una sfida particolarmente sentita in Sardegna: dobbiamo rimanere lucidi e freddi e considerarla una gara come le altre. Vietato farci prendere dall’entusiasmo o dalla voglia di esagerare, sarebbe controproducente“.

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it