A2 Femminile: RES Roma-Real Marsico 2-1

Foto RES Roma

Sfida interessante e in bilico fino all’ultimo, vinta dalla favorita. Allo stadio Raimondo Vianello di Centocelle (Roma), la RES di mister Melillo sconfigge 2-1 il Real Marsico, avversario mai domo in verità. Per effetto della vittoria, le giallorosse rinsaldano sempre più la testa della classifica.

In  cronaca, con l’allenatore ospite De Risi reduce dalla centesima panchina, le romane cercano fin dall’inizio il settimo sigillo su altrettante uscite. Inizialmente l’equilibrio domina ed entrambi gli undici faticano a scoprirsi, in un match che risulta molto tattico. Il primo squillo è di quelli che fanno male: al 19′, la solita Vukcevic manda avanti i suoi, grazie a una conclusione da fuori area. Poco prima della mezzora, occasione del Marsico, con la punizione di Iannone di poco a lato all’incrocio dei pali. Subito dopo, è la RES a sfiorare la segnatura, perché il portiere Del Pizzo si supera su Nagni.

Nella seconda frazione, Melillo sostituisce Nicosia con Pittaccio. Al 57′, pochi minuti dopo l’infortunio di Del Pizzo, le padrone di casa trovano il raddoppio: piatto di Coluccini in area di rigore e Iannone (ora schierata in porta, per via dell’infortunio della compagna) battuta: 2-0 e gara (forse) in ghiaccio. A 12′ dal termine, si riaccendono le speranze delle lucane: segna Fiengo e la sfida ritrova l’adrenalina tipica della categoria. Nonostante gli sforzi del Real, il 2-1 resisterà sino al triplice fischio, con la RES Roma sempre più capolista in fuga.

RES ROMA-REAL MARSICO 2-1 (1-0)
Marcatrici: 19′ Vukcevic, 57′ Coluccini (R), 78′ Fiengo (RM)

Condividi
Sardo classe 1987, ama il rugby, il calcio e i supplementari punto a punto. Già redattore di Isolabasket.it e della rivista cagliaritana Vulcano, si è laureato in Lettere con una tesi su Woody Allen. Email: mportoghese@mondosportivo.it