Nba, i risultati del 24 novembre: Memphis, Houston e Boston da urlo. Crollano New York e Lakers. Gallo e Denver continuano a vincere

Houston fatale per la corazzata New York. Nella notte Nba, il quintetto di Mike Woodson crolla sotto i colpi dei Rockets al “Toyota Center”. Non bastano i 37 punti di uno scatenato Carmelo Anthony perché dall’altra parte del campo Houston risponde con i 33 punti e 9 assist del Barba, James Harden, e con il sorprendente 30ello (31 pt.) di Chandler Paersons, in costante crescita. I Rockets vinceranno 131-103. Altra sconfitta anche per i Los Angeles Lakers ma su un campo difficilissimo al momento e uno dei più caldi della lega, quello dei Memphis Grizzlies. La squadra di Lionel Hollins si conferma ancora una volta una “miniera” di punti: tutti in doppia cifra Gay, Randolph, Allen, Gasol e Conley in più arrivano anche i 19 dalla panchina di Quincy Pondexter. Il tutto basta e avanza per mettere al tappeto i Lakers che si affidano solo su Kobe Bryant (30 pt.) e sui 19 a sorpresa di Jamison. Finale 106-98.

Il big match del “TD Garden” tra Boston Celtics e Oklahoma City Thunder se lo aggiudicano gli uomini di Doc Rivers 108-100. Oklahoma perde dunque in trasferta sotto i colpi di “The captain and the truth” Paul Pierce autore di una serata spettacolare con 27 punti seguito da KD, Jason Terry e Jeff Green. A loro si aggiungono i 6 punti, 8 rimbalzi e 16 assist di Rajon Rondo. In casa Thunder la coppia Durant-Westbrook ne mette 55 con i 17 di Ibaka ma non basta. Forse Oklahoma paga la serata no di Kevin Martin (3 pt.).

Proseguiamo ancora con i San Antonio Spurs che passano sul campo degli Indiana Pacers 104-97 ma devono ringraziare senza dubbio la serata proficua della “triade” cioè Tony Parker (33 e 10 assist), Tim Duncan (22 e 17 rimbalzi) e Manu Ginobili (19 pt.). In casa Pacers in doppia cifra solo Hill, West e George. Diamo uno sguardo anche agli italiani scesi in campo nella notte Nba. Cominciano dal “Mago” Andrea Bargnani, in una parola, superlativo. 34 punti per Andrea con 5 rimbalzi e 4 assist che però non bastano ai Toronto Raptors per espugnare il campo dei Detroit Pistons che portano più uomini in doppia cifra e fanno loro la partita 91-90. Serata d’oro anche per Danilo Gallinari (20 pt. 7 rimbalzi e 2 assist) nella vittoria di Denver al “Pepsi Center” contro Golden State 102-91. Da segnalare anche i 29 punti di Andre Iguodala.

Nella notte vittoria anche per gli Atlanta Hawks in casa dei Charlotte 101-91 (26 e 13 rimbalzi per Al Horford) e di Orlando che supera in casa 108-104 i Cleveland Cavs, sempre orfani di Kyrie Irving ma con un Dion Waiters da 25 pt. e 5 assist. Dopo un buon avvio perdono a Brooklyn contro i Nets anche i Los Angeles Clippers con un punteggio bassissimo di 86-76. Serata perfetta, invece, per Brook Lopez e Joe Johnson autori rispettivamente di 26 e 19 punti. Utah vince sul fil di lana (104-102) contro Sacramento, Portland supera agevolmente Minnesota (103-95) grazie ai 30 di Wesley Matthews e ai 28 pt. e 8 assist di Damian Lillard mentre Phoenix ha bisogno dei tempi supplementari per avere ragione degli Hornets 111-108. Nella sfida spiccano i 43 punti della coppia Dragic-Morris e i 34 di Ryan Anderson in casa Hornets ancora orfana di Anthony Davies per infortunio.

NBA – I risultati del 24 novembre

Charlotte Bobcats-Atlanta Hawks 91-101
Orlando Macig-Cleveland Cavaliers 108-104
Boston Celtics-Oklahoma City Thunder 108-100
Brooklyn Nets-Los Angeles Clippers 86-76
Detroit Pistons-Toronto Raptors 91-90
Houston Rockets-New York Knicks 131-103
Indiana Pacers-San Antonio Spurs 97-104
Memphis Grizzlies-Los Angeles Lakers 106-98
Denver Nuggets-Golden State Warriors 102-91
Phoenix Suns-New Orleans Hornets 111-108 dts
Utah Jazz-Sacramento Kings 104-102
Portland Trailblazers-Minnesota Timberwolves 103-95

Condividi
Giornalista pubblicista nato a Moncalieri il 9/7/86, vive a Formia (LT). Vicedirettore di MondoPallone, telecronista, opinionista e co-conduttore del programma #FuoriGGioco. Adora il calcio estero e la NBA. Email: miannotta@mondosportivo.it