Serie A Femminile: Il Napoli prova a battere il Fiammamonza

Per la decima giornata del campionato di serie A femminile il Napoli Carpisa Yamamay proverà a battere sabato il Fiammamonza allo stadio Collana del Vomero, proseguendo la sua striscia positiva in casa che dura ormai da quattro giornate e cercando il successo casalingo che però manca da oltre un mese.

L’impresa sarà dura, però, visto che la squadra ospitata, il Fiammamonza, altra neopromossa come il Napoli, proverà a centrare un successo scaccia-crisi, visti i 5 punti e la posizione difficile in classific: le “tartarughine” domani avranno l’occasione di portare a cinque la serie di risultati utili consecutivi, provando a migliorare anche l’attuale settimo posto ed i suoi 12 punti.

La rosa del Napoli è ancora una volta al completo, con le solite eccezioni di Riboldi e Schioppo. Toccherà al tecnico, Peppe Marino, valutare nella rifinitura lo stato di forma del gruppo e scegliere le undici da mandare in campo dall’inizio:

Abbiamo grande rispetto per il Fiammamonza ma per noi domani conta solo vincere. Dobbiamo dare continuità ai nostri risultati, regalando una gioia al nostro pubblico e dimostrando di poter essere la mina vagante di questo campionato.

La giornata sarà importante anche perché coinciderà con una bellissima iniziativa per la Giornata Contro la Violenza sulle Donne, iniziativa organizzata in collaborazione con il Comitato Valori Collinari dell’ingegnere Gennaro Capodanno.
Prima della partita, infatti, sfilerà all’interno dello stadio una tartaruga di fiori realizzata dal Chioschetto di piazza Vanvitelli, che riprenderà un’usanza degli anni ’50, quando un ciuccio di fiori veniva portato in processione prima delle partite casalinghe del Napoli. Gli stessi fiori saranno poi distribuiti tra gli spettatori durante la gara. Tra il pubblico ci sarà, insieme al presidente onorario del Carpisa Yamamay Acquachiara, Franco Porzio, anche una delegazione di studenti della scuola “Vanvitelli”. Ieri, infatti, Valeria Pirone, Roberta Giuliano e Michela Franco, accompagnate dal dirigente Max Bonardi, sono state in visita nel plesso scolastico di via Luca Giordano per proseguire l’opera di divulgazione del calcio femminile tra le più giovani. Una mattinata passata in compagnia di oltre cinquanta bambine, che hanno potuto soddisfare le proprie curiosità e giocare nel campo della scuola con le campionesse della squadra. Domenica, invece, una rappresentativa della società sarà presente, dalle 9.30, alla “Giornata Internazionale contro la violenza alle donne: diciamo no alla violenza contro le donne”, promossa dall’Assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Napoli in collaborazione con tutte le Istituzioni e le Associazioni che si occupano del contrasto dei fenomeni di violenza sulle donne.

Condividi
Parte-nopeo e parte bolognese, ha collaborato a vari progetti editoriali e sul web (Elisir, Intellego, Melodicamente). Ha riscoperto il piacere del calcio guardando quello femminile. Email: spellone@mondosportivo.it