Pericolo scampato a Newcastle, 1-1 contro il Maritimo e qualificazione

Il Newcastle trova un pareggio che vale la qualificazione alla fase a eliminazione diretta con un turno d’anticipo. Gara relativamente pigra, accesa però dall’1-0 di Marveaux nel primo tempo e dalla possibile rimonta del Maritimo nella ripresa, concretizzata solo a metà ma sfiorata fino all’ultimo.

LE ‘GAZZE’ PARTONO AL MEGLIO – Il Newcastle cerca i 3 punti che vorrebbero dire qualificazione matematica e parte subito con buon piglio. Gara comunque piuttosto aperta e nei primi minuti ci sono buone azioni offensive da una parte e dall’altra. Rompe l’equilibrio, però, al 23′ Sylvain Marveaux, con un’azione fulminea dalla destra, entra in area e batte Salin sotto le gambe con un bel tiro secco.

Il vantaggio dà ulteriore fiducia ai padroni di casa, considerando anche il momento difficile vissuto in campionato ultimamente. I portoghesi, invece, sembrano subìre il colpo e rassegnarsi al fatto compiuto. Il primo tempo scivola via senza particolari scossoni e i Magpies sono in pieno controllo del match all’intervallo.

PERICOLO SCAMPATO – Inizia la ripresa e c’è una brutta (forse, speriamo di no) notizia per il Newcastle: Cissé è costretto a uscire per un presunto infortunio. È il secondo, dopo che già Ben Arfa nella prima frazione aveva dovuto lasciare il campo per un problema fisico. Al quarto d’ora c’è una discreta chance per gli ospiti, con Sami che manda a lato un colpo di testa a centro area su bel cross dalla destra. Entra anche Fidélis per il Maritimo, per provare ad aumentare il peso offensivo.

Ancora un paio di sostituzioni e il ritmo sembra abbassarsi, con il Newcastle che pare in grado di controllare la gara. Al 79′, però, la sveglia improvvisa. Fidélis riceve palla al limite dell’area, si inventa un’azione personale, entra in area, salta Taylor e infila Krul con un diagonale preciso. Pareggio a sorpresa dei portoghesi e la gara torna in bilico quando ormai sembrava in tasca ai Magpies. Il Maritimo fa ora paura e ancora Fidélis trova il gol ma parte da una posizione di fuorigioco. Il Newcastle si abbassa e teme la beffa, i minuti trascorrono lentamente e al 92′ l’occasione della partita capita ancora sui piedi di Fidélis, che però manda colpevolmente a lato la chance della vittoria da pochi passi.

Finisce con un pareggio che vale comunque la qualificazione del Newcastle, complice anche la contemporanea vittoria del Bordeaux. Pericolo scampato per i padroni di casa, mentre qualche rammarico resta per i portoghesi, i quali avrebbero potuto fare ancora meglio se avessero reagito prima allo svantaggio iniziale.

NEWCASTLE-MARITIMO 1-1 (1-0)

Newcastle (4-4-1-1): Krul, Coloccini, Santon, Simpson, Anita, Taylor, Bigirimana, Marveaux, Sammy Ameobi (77′ Abeid), Cissé (51′ Amalfitano), Ben Arfa (40′ Ba). A disp.: Elliot, Williamson, Ferguson, Tavernier. All.: Pardew.

Maritimo (4-3-3): Salin, M. Rosario, R. Ferreira, Diogo, Miranda, Roberge, Joao Luiz, Simao (73′ Brigido), Sami, Adilson (59′ Fidelis), Danilo Dias. A disp.: Ricardo, Olim, Briguel J. Guilherme, R. Antonio. All.: Martins.

Arbitro: Makkelie (Olanda)

Marcatori: 23′ Marveaux (N), 79′ Fidélis (M)

Note: Ammoniti: -. Espulsioni: –

Condividi
Torinese, classe 1983. Da piccolo voleva vedere Wembley e il Maracanã, gli manca ancora il secondo. Toro e Arsenal nel cuore, sta fra un tackle di Gilberto Silva e Tony Adams che chiama il fuorigioco.